Archivio

Fiat Mirafiori: fallisce la trattativa con i sindacati

di Marco Coletto -

Dopo una discussione con i sindacati sul piano per il rilancio di Mirafiori la Fiat «ha preso atto che non esistono le condizioni per un’intesa». L’unica sigla disponibile a sottoscrivere il patto è stata la Fismic, le altre si sono riservate di decidere nei prossimi giorni.

Nonostante giovedì scorso il colosso piemontese avesse fatto sapere che il contratto per Mirafiori sarebbe stato uguale a quello nazionale (per quanto riguarda i fondi pensione Cometa, le ferie, i permessi retribuiti e le festività) durante l’incontro presso l’Unione Industriale di Torino non ci sarebbe stato alcun riferimento a questa “promessa”. Da qui le ragioni dell’opposizione, che non vuole accettare le condizioni fissate per Pomigliano.

In base alla joint-venture con Chrysler dallo stabilimento dovranno uscire berline e SUV marchiate Alfa Romeo e Jeep al ritmo di 280.000 vetture annue. Ora gli operai producono la MiTo, la Lancia Musa e le Fiat Punto Classic, Grande Punto, Punto Evo e Idea.