• pubblicato il 24-07-2012

Le donne in F1

di Marco Coletto

Da Lella Lombardi a Desiré Wilson: le cinque "pilotesse" che hanno corso nel Circus

Donne in F1

La F1 è uno sport maschile ma nella storia del Circus cinque donne sono riuscite a gareggiare nella massima competizione automobilistica mondiale.

La maggioranza delle "pilotesse" (tre su cinque) proviene dall'Italia ma solo una di queste (Lella Lombardi) ha dimostrato di avere un talento paragonabile a quello dei colleghi uomini.

Nella gallery troverete la graduatoria, brevi biografie e i palmares.

Lella Lombardi

1° Lella Lombardi (Italia)

La migliore donna in F1, nonché l'unica a conquistare punti in un Mondiale. Dopo una gavetta particolarmente lunga nelle serie minori (kart, Formula Monza, Formula 3) diventa campionessa italiana nella Formula 850 nel 1970 e si aggiudica il titolo inglese di Formula Ford Mexico nel 1971.

Nel 1974, anno in cui termina al quinto posto nel campionato F5000, debutta in F1 al volante di una Brabham nel GP di Gran Bretagna ma non riesce a qualificarsi. Le cose vanno meglio nel 1975 quando con una March arriva sesta nel GP di Spagna: la corsa viene interrotta a causa della morte di Rolf Stommelen e Lella conquista 0,5 punti invece di 1 visto che non viene percorsa la distanza minima prevista. Nel 1977, dopo un GP disputato con la March, torna alla Brabham senza brillare particolarmente.

La carriera automobilistica di Lella non riguarda soltanto la F1: tra il 1975 e il 1981 si cimenta infatti con i prototipi partecipando alla 24 Ore di Le Mans del 1975 (ritiro dopo venti giri) e a diverse corse del campionato mondiale. Le uniche soddisfazioni arrivano alla 6 Ore di Pergusa del 1979, quando conquista il primo posto assoluto insieme ad Enrico Grimaldi, e alla 6 ore del Mugello del 1981, vinta insieme a Giorgio Francia.

Nata il 26 marzo 1941 a Frugarolo (Italia) e morta il 3 marzo 1992 a Milano (Italia).

STAGIONI: 3 (1974-1976)
SCUDERIE: 3 (Brabham, March, Williams)
PALMARES: 12 GP disputati, 21° nel Mondiale 1975,  6° posto come miglior piazzamento in gara

Maria Teresa de Filippis

2° Maria Teresa de Filippis (Italia)

La prima donna a guidare una monoposto di F1 inizia la propria carriera a 22 anni per dimostrare ai suoi fratelli di essere in grado di correre in auto. Vince la sua prima corsa al volante di una Fiat 500 e arriva seconda nel campionato italiano del 1954.

Il debutto in F1 risale al 1958 su una Maserati privata al GP di Monaco: non si qualifica ma ha modo di riscattarsi nella gara successiva in Belgio ottenendo il decimo posto, il miglior piazzamento (nonché l'unico) della carriera. Nel 1959 si presenta al GP di Monaco con una Porsche ma decide di ritirarsi dalle corse dopo la morte del fondatore del suo team Jean Behra.

Nata l'11 novembre 1926 a Napoli (Italia).

STAGIONI: 2 (1958, 1959)
SCUDERIE: 2 (Maserati, Porsche)
PALMARES: 3 GP disputati, 10° posto come miglior piazzamento in gara

Divina Galica

3° Divina Galica (Regno Unito)

Sciatrice di buon livello, partecipa a tre Olimpiadi invernali (Innsbruck 1964, Grenoble 1968 e Sapporo 1972) e conquista due terzi posti nella Coppa del Mondo 1968.

Inizia a correre dopo essere stata invitata ad una gara per VIP e si rivela talmente veloce da prendere in considerazione l'idea di entrare in pianta stabile nel mondo del motorsport. Dopo brevi esperienze con i kart e in Formula 2 debutta in F1 nel 1976 con una Surtees (caratterizzata dallo sfortunato numero 13) e non si qualifica. Nel 1978, grazie alla sponsorizzazione della Olympus, prende parte a due GP in Argentina e in Brasile ma nemmeno in queste due occasioni riesce a guadagnarsi il diritto di accedere alla griglia di partenza.

Dopo la non felice esperienza nel Circus Divina si cimenta in altre categorie minori (comprese le corse dei camion) mentre ora è specializzata nei corsi di guida sportiva.

Nata il 13 agosto 1944 a Bushey Heath (Regno Unito).

STAGIONI: 2 (1976, 1978)
SCUDERIE: 2 (Surtees, Hesketh)
PALMARES: 3 mancate qualificazioni

Giovanna Amati

4° Giovanna Amati (Italia)

Ricca di famiglia (il padre è un noto proprietario di sale cinematografiche mentre la madre è l'attrice Anna Maria Pancani), viene rapita a scopo di estorsione (e successivamente liberata) nel 1978.

La carriera nel motorsport inizia nel 1981 con diverse vittorie in Formula Abarth, nel 1985 passa al campionato italiano Formula 3 e nel 1987 approda in Formula 3000.

Il debutto in F1 risale al 1992, quando diventa seconda guida della Brabham: dopo tre gare (Sudafrica, Messico e Brasile) senza mai riuscire a qualificarsi viene rimpiazzata da un certo Damon Hill. La sua avventura nel motorsport prosegue fino alla fine degli anni '90 senza ottenere risultati rilevanti.

Nata il 20 luglio 1962 a Roma (Italia).

STAGIONI: 1 (1992)
SCUDERIE: 1 (Brabham)
PALMARES: 3 mancate qualificazioni

Desiré Wilson

5° Desiré Wilson (Sudafrica)

Nel Mondiale F1 disputa una sola gara, il GP di Gran Bretagna del 1980, senza riuscire a qualificarsi ma in carriera può vantare nello stesso anno addirittura un successo nel campionato britannico di Formula 1 a Brands Hatch (che le permette di avere ancora oggi una tribuna del circuito inglese a lei dedicata).

Tra il 1982 e il 1991 tenta la fortuna in America correndo nel campionato CART, nella Indy Lights e nella 500 Miglia di Indianapolis. In questo periodo partecipa anche a tre edizioni della 24 Ore di Le Mans, terminando al 7° posto nel 1983.

Nata il 26 novembre 1953 a Brakpan (Sudafrica).

STAGIONI: 1 (1980)
SCUDERIE: 1 (Williams)
PALMARES: 1 mancata qualificazione

Desiré Wilson

5° Desiré Wilson (Sudafrica)

Nel Mondiale F1 disputa una sola gara, il GP di Gran Bretagna del 1980, senza riuscire a qualificarsi ma in carriera può vantare nello stesso anno addirittura un successo nel campionato britannico di Formula 1 a Brands Hatch (che le permette di avere ancora oggi una tribuna del circuito inglese a lei dedicata).

Tra il 1982 e il 1991 tenta la fortuna in America correndo nel campionato CART, nella Indy Lights e nella 500 Miglia di Indianapolis. In questo periodo partecipa anche a tre edizioni della 24 Ore di Le Mans, terminando al 7° posto nel 1983.

Nata il 26 novembre 1953 a Brakpan (Sudafrica).

STAGIONI: 1 (1980)
SCUDERIE: 1 (Williams)
PALMARES: 1 mancata qualificazione

Le donne in F1

L'opinione dei lettori