Amarsport

F1 – I più grandi piloti brasiliani

I cinque driver provenienti dal Brasile più vincenti del Circus

In occasione delle Olimpiadi di Rio 2016 abbiamo voluto stilare una classifica dei cinque piloti brasiliani di F1 più forti di sempre: cinque talenti sudamericani provenienti quasi tutti (solo Piquet è nato a Rio de Janeiro) da San Paolo.

Di seguito troverete la graduatoria corredata da brevi biografie e palmarès dei piloti di F1 più vincenti provenienti dal Brasile.

1° Ayrton Senna

Nato il 21 marzo 1960 a San Paolo (Brasile) e morto l’1 maggio 1994 a Bologna (Italia).

11 stagioni
161 GP disputati
4 costruttori (Toleman, Lotus, McLaren, Williams)

PALMARÈS: 3 Mondiali F1 (1988, 1990, 1991), 41 vittorie, 65 pole position, 19 giri veloci, 80 podi
PALMARÈS EXTRA-F1: campione britannico Formula Ford (1981), campione britannico F3 (1983), GP Macao (1983)

2° Nelson Piquet

Nato il 17 agosto 1952 a Rio de Janeiro (Brasile).

14 stagioni
204 GP disputati
6 costruttori (Ensign, McLaren, Brabham, Williams, Lotus, Benetton)

PALMARÈS: 3 Mondiali F1 (1981, 1983, 1987), 23 vittorie, 24 pole position, 23 giri veloci, 60 podi
PALMARÈS EXTRA-F1: campione britannico BP F3 (1978), campione BMW M1 Procar (1980)

3° Emerson Fittipaldi

Nato il 12 dicembre 1946 a San Paolo (Brasile).

11 stagioni
144 GP disputati
4 costruttori (Lotus, McLaren, Copersucar, Fittipaldi)

PALMARÈS: 2 Mondiali F1 (1972, 1974), 14 vittorie, 6 pole position, 6 giri veloci, 35 podi
PALMARÈS EXTRA-F1: campione britannico F3 (1969), campione CART (1989), 2 500 Miglia di Indianapolis (1989, 1993)

4° Rubens Barrichello

Nato il 23 maggio 1972 a San Paolo (Brasile).

19 stagioni
323 GP disputati
6 costruttori (Jordan, Stewart, Ferrari, Honda, Brawn GP, Williams)

PALMARÈS: 2° nel Mondiale F1 (2002, 2004), 11 vittorie, 14 pole position, 17 giri veloci, 68 podi
PALMARÈS EXTRA-F1: campione europeo Formula Opel Lotus (1990), campione britannico F3 (1991), campione brasiliano Stock Car (2014)

Felipe Massa

Nato il 25 aprile 1981 a San Paolo (Brasile).

14 stagioni (2002, 2004-)
240 GP disputati
3 costruttori (Sauber, Ferrari, Williams)

PALMARÈS: 2° nel Mondiale F1 (2008), 11 vittorie, 16 pole position, 15 giri veloci, 41 podi
PALMARÈS EXTRA-F1: campione brasiliano Formula Chevrolet (1999), campione europeo Formula Renault 2000 (2000), campione italiano Formula Renault 2000 (2000), campione europeo F3000 (2001)

Amarsport

Se Senna fosse ancora vivo

Se Ayrton non fosse morto a Imola molte cose sarebbero cambiate nella F1

F1 d'epoca

Chiedi chi era Ayrton Senna

Ayrton Senna e la Honda NSX all’asta: tutta la verità

Imola 1994: l’ultimo weekend nero della F1

F1: i piloti più vincenti degli anni ’90

Roland Ratzenberger: la morte dimenticata della F1