Subaru Impreza Liatti Rally Monte Carlo 1997
  • pubblicato il 22-01-2016

Rally Monte Carlo 1997: il miracolo di Liatti

Storia dell'ultima vittoria italiana nel WRC

Risale al 22 gennaio 1997 l’ultima vittoria nel WRC di un pilota italiano: a compiere questo miracolo fu Piero Liatti, capace di aggiudicarsi con la Subaru Impreza il Rally di Monte Carlo. Scopriamo insieme la storia di quella magica gara.

Rally Monte Carlo 1997: il miracolo di Piero Liatti

19 gennaio 1997

Nel Rally di Monte Carlo - prima tappa del Mondiale 1997 - debuttano le nuove WRC: auto dotate di un motore sovralimentato con cilindrata massima di due litri e della trazione integrale (elementi che non devono essere necessariamente presenti sui modelli di serie da cui derivano).

Tre le Case ufficiali al via, come l’anno precedente: la Subaru con l’Impreza e la Ford con la Escort con 300 CV rispettano già i nuovi regolamenti mentre la Mitsubishi Lancer da 290 CV non è altro che un'evoluzione della vettura del 1996. La Casa delle Pleiadi monta pneumatici Pirelli mentre le due rivali adottano coperture Michelin.

Tre sono anche i favoriti del Rally di Monte Carlo 1997: il campione del mondo in carica Tommi Mäkinen (Mitsubishi), il britannico Colin McRae su Subaru e lo spagnolo Carlos Sainz su Ford.

Nella prima giornata si disputa una sola prova speciale sul circuito di F1 del Principato: il belga Freddy Loix ottiene a sorpresa il miglior tempo, seguito da Sainz.

Classifica dopo la prima giornata

1 Freddy Loix (Toyota Celica)  2:05.0
2 Carlos Sainz (Ford Escort)   + 2.0
3 Colin McRae (Subaru Impreza) + 3.0
3 Piero Liatti (Subaru Impreza)  + 3.0
3 Dieter Depping (Ford Escort)  + 3.0

20 gennaio 1997

La seconda giornata del Rally di Monte Carlo 1997 è contraddistinta da un meteo pessimo (neve, ghiaccio e pioggia): McRae perde tempo a causa di un problema al differenziale e di un’uscita di strada mentre Piero Liatti - nonostante prediliga superfici asciutte - chiude alla grande la tappa vincendo la PS4 di St. Pierreville e la PS6 di Le Moulinon.

Classifica dopo la seconda giornata

1 Carlos Sainz (Ford Escort) 1:37.09.0
2 Tommi Mäkinen (Mitsubishi Lancer)    + 3.0
3 Piero Liatti (Subaru Impreza)   + 24.0
4 Colin McRae (Subaru Impreza)  + 2:12.0
4 Freddy Loix (Toyota Celica)   + 2:12.0

21 gennaio 1997

Piero Liatti è sempre più la rivelazione del Rally di Monte Carlo 1997: vince la prima prova speciale di giornata (la PS7 di St. Jean en Royan), perde 25 secondi per un’uscita di strada nella PS8 ma si riscatta portando a casa la PS9 di L’Epine e la PS11 di Chabestan. Il compagno di squadra McRae è invece costretto al ritiro a causa di un incidente.

Classifica dopo la terza giornata

1 Tommi Mäkinen (Mitsubishi Lancer)  3:09:17.0
2 Piero Liatti (Subaru Impreza)   + 24.0
3 Carlos Sainz (Ford Escort) + 27.0
4 Armin Schwarz (Ford Escort)  + 3:43.0
5 Uwe Nittel (Mitsubishi Lancer)  + 8:31.0

22 gennaio 1997

Piero Liatti vince a sorpresa il Rally di Monte Carlo 1997 sotto la pioggia e la neve approfittando dei secondi persi da Mäkinen a causa di una scelta errata di pneumatici e di un’uscita di strada.

Il trionfo a Monte Carlo sarà il primo e unico successo iridato per il pilota piemontese, il quinto (e ultimo) per la sua navigatrice Fabrizia Pons.

Classifica finale Rally Monte Carlo 1997

1 Piero Liatti (Subaru Impreza)   4:26:58.0
2 Carlos Sainz (Ford Escort)    + 55.0
3 Tommi Makinen (Mitsubishi Lancer) + 2:31.0
4 Armin Schwarz (Ford Escort)   + 5:05.0
5 Uwe Nittel (Mitsubishi Lancer)  + 15:44.0

Rally Monte Carlo 1997: il miracolo di Liatti

L'opinione dei lettori