• pubblicato il 01-12-2015

Valentino Rossi in WRC

Storia dei tre rally mondiali disputati dal sette volte iridato in MotoGP/500

«Quando finirò di correre con la MotoGP correrò in macchina», ha dichiarato Valentino Rossi dopo il Monza Rally Show. In attesa di vederlo nel WRC ripercorriamo insieme i tre rally iridati da lui disputati nel 2002, nel 2006 e nel 2008.

Rally di Gran Bretagna 2002  (14-17 novembre)

Dopo alcune apparizioni in gare minori sulle quattro ruote Valentino Rossi - reduce dalla conquista del primo titolo MotoGP della storia nel 2002 con ben quattro corse d’anticipo - decide di cimentarsi in una prova più impegnativa: il Rally di Gran Bretagna valido per il Mondiale.

Il campione di Tavullia si presenta all’ultima tappa del WRC 2002 al volante di una Peugeot 206 gestita dal team italiano Grifone e sponsorizzata da Michelin e Total navigato dal fedele Carlo Cassina. Termina la prima prova speciale a Cardiff in 25° posizione ma è costretto al ritiro già in PS2 a causa di un incidente dovuto alla velocità eccessiva.

Rally Nuova Zelanda 2006 (17-19 novembre)

Dopo aver perso il Mondiale MotoGP 2006 nell’ultimo GP contro Nicky Hayden Valentino Rossi affronta il Rally di Nuova Zelanda, penultima prova del WRC, con una Subaru Impreza dando vita alla migliore gara su quattro ruote - fino a questo momento - della sua carriera.

Termina la corsa in undicesima posizione e in tre prove speciali sorprende gli addetti ai lavori ottenendo dei tempi da “top 10”.

Rally di Gran Bretagna 2008 (5-7 dicembre)

L’ultima apparizione di Valentino Rossi nel WRC è in Gran Bretagna nel 2008: dopo aver ottenuto il sesto Mondiale nella classe regina dominando per l’intera stagione decide di correre su una Ford Focus l’ultima tappa iridata del Mondiale Rally.

Dopo una prima giornata di gara contraddistinta da condizioni proibitive risale la classifica guidando in maniera molto razionale e termina in 12° posizione.

Valentino Rossi in WRC

L'opinione dei lettori