• pubblicato il 24-11-2011

Audi A4, la storia della berlina dei quattro anelli

di Marco Coletto

Le quattro generazioni (o sarebbe meglio dire tre?) della "segmento D" più venduta in Italia.

L'Audi A4 è la berlina più venduta in Italia. Questo nonostante un restyling imminente (gennaio 2012) che coinvolgerà il frontale (più cattivo) e i propulsori (più parchi). La gamma motori comprenderà cinque unità a benzina (1.8 TFSI da 120 e 170 CV, 2.0 TFSI da 211 CV e 3.0 V6 da 272 e 333 CV) e sei turbodiesel TDI (2.0 da 120, 136, 143 e 177 CV, 3.0 da 204 e 245 CV).

La "segmento D" dei quattro anelli è disponibile nelle versioni berlina, Avant (station wagon), allroad (in stile SUV) e S4 (sportiva) ma nel corso della sua storia non sono mancate altre varianti. Scopriamo insieme le quattro evoluzioni (o sarebbe meglio dire tre?) di questa vettura.

B5

Nasce nel 1994 per sostituire la 80. Monta un motore anteriore longitudinale (da 1,6 a 2,8 litri, da 101 a 381 CV) e la trazione può essere anteriore o integrale. Il pianale è condiviso con la Volkswagen Passat e nel listino degli optional è presente il cambio automatico tiptronic. La station wagon Avant arriva nel 1995.

Il 1997 è un anno ricco di novità: il restyling presentato al Salone di Francoforte (fari rivisti, maniglie nuove e altri dettagli estetici) porta la sportiva S4 (motore 2.7 V6 da 265 CV) e una versione ibrida chiamata duo e basata sulla Avant. Mostruosa la RS4 del 1999: disponibile esclusivamente in configurazione station wagon, monta lo stesso propulsore della S4 portato però a 381 CV.

B6

La seconda generazione della berlina dei quattro anelli debutta nel 2000 e ha una gamma motori da 1,6 a 4,2 litri (da 101 a 344 CV). La familiare Avant viene lanciata nel 2001 mentre la sportiva S4 nel 2003, con un propulsore 4.2 V8 da 344 CV. Sempre in quell'anno è la volta della Cabriolet, con una capote in tela che si abbassa in meno di 30 secondi.

B7

Secondo l'Audi è un modello nuovo, secondo la maggioranza del pubblico un restyling pesante (sterzo, sospensioni, motori e calandra single frame) della B6. Fa il suo ingresso nelle concessionarie nel 2005, ha una gamma propulsori da 1,6 a 4,2 litri da 101 a 420 CV. È ancora oggi in commercio con il nome Seat Exeo e con unità più tranquille. Nel 2006 torna la cattiva RS4 (stavolta anche berlina e cabriolet) con un 4.2 V8 da 420 CV.

B8

Viene presentata al Salone di Francoforte del 2007 mentre la Avant debutta a Ginevra 2008. I motori sono da 1,8 a 3,2 litri da 120 a 333 CV: l'unità più potente, un 3.0 V6, appartiene alla S4. Tante "new-entry" nel 2009: la "finta Sport Utility" allroad basata sulla Avant e svelata a Ginevra e il cambio a doppia frizione S tronic.

IL FUTURO

Prima di vedere la nuova generazione della A4 bisognerà aspettare come minimo il 2014. Il prossimo anno arriverà in listino il restyling del modello attuale, che avrà il compito di conservare la leadership nel segmento.

Audi A4, la storia della berlina dei quattro anelli

L'opinione dei lettori