• pubblicato il 22-12-2011

Ford Focus, la storia della compatta dell'Ovale Blu

di Marco Coletto

Le tre generazioni della "segmento C" tedesca.

La Ford Focus è una delle compatte più amate da chi cerca il piacere di guida. L'attuale generazione, la terza, presentata nel 2010 è disponibile nelle versioni cinque porte e station wagon, ha una gamma motori composta da un 1.6 a benzina da 105, 125 e 150 CV e da tre turbodiesel TDCi: un 1.6 da 95 e 115 CV e un 2.0 da 116 CV.

In quasi quindici anni di carriera la "segmento C" dell'Ovale Blu ha conquistato moltissimi clienti e anche diversi successi sportivi. Scopriamo insieme la sua storia.

PRIMA GENERAZIONE

Viene presentata nel 1998 e rimpiazza la storica Escort: ha una gamma motori da 1,4 a 2 litri da 75 a 215 CV, un design molto originale ed una tenuta di strada impressionante. Le sue qualità le permettono di conquistare il premio di Auto dell'Anno nel 1999, quando arrivano la tre porte e l'apprezzatissima station wagon.

Nel 2001 debuttano il restyling (diverse modifiche ai gruppi ottici e ai paraurti) e la sportiva ST170 con un 2.0 da 173 CV mentre nel 2002 è la volta della RS, che monta un propulsore 2.0 da 215 CV.

SECONDA GENERAZIONE

Svelata al Salone di Parigi del 2004, ha il pianale in comune con la Mazda Mazda3 e numerose Volvo (C30, S40, V50 e C70) e motori da 1,6 a 2,5 litri da 90 a 350 CV. Più grande e più pesante della versione precedente, ha uno stile più tradizionale ed è disponibile in tre varianti (tre porte, cinque porte e station wagon).

Nel 2005 tocca alla ST, dotata di un 2.5 turbo da 226 CV, mentre nel 2006 viene presentata a Ginevra la Coupé-Cabriolet, versione di serie della concept Vignale svelata a Francoforte 2005. È assemblata da Pininfarina e ha un tetto rigido ripiegabile.

Nel 2007 la "verde" ECOnetic ha un 1.6 turbodiesel da 109 CV che permette alla vettura di percorrere 23,3 km/l, nel 2008 tocca al restyling: frontale ridisegnato, gruppi ottici modificati, passaruota maggiorati, portellone rivisto e interni con materiali più curati.

Nel 2009 debutta la RS, la versione stradale più simile alla WRC (vettura vincitrice di due Mondiali Costruttori rally nel 2006 e nel 2007) dotata di un 2.5 turbo da 305 CV mentre nel 2010 entra in listino la RS 500, svelata al Salone di Lipsia: 500 esemplari dotati di un motore 2.5 da ben 350 CV e caratterizzati dalla vernice nera opaca e dalle dimensioni maggiorate dell'intercooler e degli scarichi.

IL FUTURO

La gamma della terza serie della Focus è destinata a diventare sempre più ricca: nei prossimi mesi vedremo tre unità sovralimentate a benzina (1.0 da 100 e 120 CV e 1.6 da 182 CV) e due turbodiesel (un 1.6 ECOnetic da 105 CV in grado di emettere solo 95 g/km di anidride carbonica e un 2.0 da 163 CV).

Più avanti entreranno invece in listino una variante elettrica, la sportiva ST dotata di un 2.0 da 250 CV e una variante cabriolet.

Ford Focus, la storia della compatta dell'Ovale Blu

L'opinione dei lettori