• pubblicato il 31-01-2012

Honda Legend, la storia dell'ammiraglia giapponese

di Marco Coletto

L'auto che provò a rubare clienti all'Audi.

La Honda Legend appartiene alla categoria delle ammiraglie giapponesi che nel corso degli ultimi vent'anni hanno provato (senza successo) a rubare clienti alle più blasonate vetture tedesche.

La quarta generazione di questo modello - l'ultima venduta in Italia - nasce nel 2006, si differenzia dalle antenate per la presenza della trazione integrale e monta un motore 3.5 V6 a benzina da 295 CV che beneficia di un aumento di cilindrata (3,7 litri) in occasione del restyling del 2010, uscito dal listino nel 2011. Scopriamo insieme la storia di questa vettura.

PRIMA GENERAZIONE (1985)

Il suo debutto nel nostro Paese risale al 1988 con la versione sportiva Coupé, dotata di un motore 2.7 V6 da 177 CV (potenza calata a 169 CV nel 1990). Realizzata in collaborazione con la Rover (che mette in commercio una vettura praticamente identica ribattezzata 800), ha la trazione anteriore ed è la prima vettura della Casa giapponese dotata di un propulsore a sei cilindri a V.

SECONDA GENERAZIONE (1991)

Nel 1991 arriva nelle concessionarie italiane la versione a quattro porte: monta un 3.2 V6 da 205 CV. La Coupé viene lanciata poche settimane più tardi.

TERZA GENERAZIONE (1996)

Esordisce nel 1996 e ha un propulsore 3.5 V6 da 205 CV. La sua carriera termina nel 2001.

Honda Legend, la storia dell'ammiraglia giapponese

L'opinione dei lettori