• pubblicato il 02-02-2012

Opel Corsa, la storia della piccola tedesca

di Marco Coletto

Trent'anni e non sentirli.

La Opel Corsa compie trent'anni. La generazione attualmente in commercio (la quarta, denominata D) è stata presentata al Salone di Londra del 2006 e condivide il pianale con la Fiat Grande Punto. Design aggressivo, versioni a tre e a cinque porte che si differenziano nella zona della coda e una serie di optional interessanti come il portabici FlexFix (ora non più disponibile) estraibile dal paraurti posteriore.

Nel 2007 arrivano le versioni sportive - la GSi (con un 1.6 a benzina da 150 CV) e la OPC (1.6 da 192 CV) - mentre nel 2009 è la volta del 1.2 a GPL. Nel 2010 la vettura riceve diverse modifiche agli interni e ai motori (resi più potenti).

Il restyling del 2011 (ancora oggi nelle concessionarie) consiste sostanzialmente in qualche cambiamento al frontale e la gamma motori comprende cinque unità a benzina (1.0 da 65 CV, 1.2 da 85 CV, 1.4 da 100 CV e 1.6 da 192 e 211 CV), un 1.2 a GPL da 86 CV e tre turbodiesel CDTI (1.3 da 75 e 95 CV e 1.7 da 130 CV).

Scopriamo insieme l'evoluzione di questa vettura.

A (1982)

Nasce nel 1982 per rimpiazzare la Kadett City e rappresenta il debutto ufficiale della Opel (un po' in ritardo rispetto alla concorrenza) nel "segmento B". Inizialmente le varianti di carrozzeria sono solo due (a due o a tre porte) ma nel 1984 arrivano le più versatili versioni a quattro e a cinque porte. Motori da 1 a 1,6 litri da 45 a 98 CV.

Il leggero restyling del 1985 porta una nuova calandra con cinque listelli spessi mentre nel 1987 arriva la 1.5 diesel con cambio a cinque marce. Nel 1988 tocca all'aggressiva 1.6 GSi da 98 CV e al 1.5 turbodiesel e nel 1990 è la volta di un ulteriore restyling e del catalizzatore.

B (1993)

Debutta nel 1993 e alle versioni a tre e cinque porte (diverse nello stile della coda) si aggiunge una poco apprezzata variante station wagon. Motori da 1 a 1,6 litri da 45 a 109 CV.

Debutta un 1.4 da 82 CV (successivamente portato a 90 CV) e la GSi passa a 109 CV e guadagna l'ABS. Nel 1996 esordisce un 1.7 diesel e il restyling del 1997 consiste in cambiamenti ai paraurti, in un nuovo 1.0 a tre cilindri da 54 CV e nella GSi con potenza calata a 106 CV.

Sullo stesso pianale vengono costruite la coupé Tigra e il furgone Combo.

C (2001)

Arriva nel 2001, ha un design che ricorda il modello precedente ma i contenuti sono tutti nuovi: la lunghezza, ad esempio, è aumentata di oltre dieci centimetri. Motori da 1 a 1,8 litri da 58 a 125 CV e un pianale su cui nascono la monovolume Meriva e la spider Tigra TwinTop. La GSi monta un propulsore 1.8 e sparisce il 1.5 diesel, rimpiazzato da un 1.7 turbodiesel.

In occasione del restyling del 2003 la mascherina e i paraurti subiscono delle modifiche, il 1.7 diesel aspirato esce dal listino e debutta il 1.3 turbodiesel di origine Fiat.

IL FUTURO

La quinta generazione, la E, dovrebbe arrivare nel 2013. Non si conoscono ancora dettagli riguardanti il design, il telaio e i motori.

Opel Corsa, la storia della piccola tedesca

L'opinione dei lettori