• pubblicato il 12-01-2012

Renault Mégane, la storia della compatta della Régie

di Marco Coletto

Le tre generazioni della "segmento C" transalpina.

La Renault Mégane è quasi maggiorenne: da 17 anni la compatta francese rappresenta una delle alternative più credibili alla Volkswagen Golf.

La terza generazione - disponibile nelle varianti Coupé, cinque porte, station wagon (SporTour) e C-C - ha un design meno originale rispetto al passato e una gamma motori che comprende cinque unità a benzina (1.6 da 110 CV, 1.4 TCE da 130 CV e 2.0 da 180, 250 e 265 CV) e quattro turbodiesel dCi (1.5 da 90 e 110 CV, 1.9 da 130 CV e 2.0 da 160 CV).

Scopriamo insieme la storia di un'auto capace di conquistare la critica ed il pubblico.

I

Nasce nel 1995 per sostituire la 19. Non si tratta di una sola vettura ma di un'intera famiglia di modelli realizzati sulla stessa base. Si comincia con la cinque porte e con la coupé Coach con passo accorciato e la gamma motori al lancio comprende tre unità a benzina (1.4 da 75 CV, 1.6 da 90 CV, 2.0 da 114 CV) e due 1.9 diesel da 64 e 93 CV. La Coach è priva del 1.4 ma monta un 2.0 da 147 CV già visto sotto il cofano della Clio Williams.

Nel 1996 arrivano la variante monovolume Scénic (che nel 1997 si aggiudica il titolo di Auto dell'Anno) e la Classic a quattro porte mentre nel 1997 tocca alla Cabriolet (con due propulsori: un 1.6 da 90 CV e un 2.0 da 147 CV) ed al 1.9 turbodiesel ad iniezione diretta da 98 CV.

Il restyling del 1999 porta un frontale nuovo e più sicurezza: debuttano diverse unità a benzina (1.4 da 98 CV, 1.6 da 110 CV, 1.8 e 2.0 IDE ad iniezione diretta) e la station wagon Break mentre la Scénic diventa un modello a parte nella galassia Renault.

Nel 2000 arriva un 1.9 turbodiesel common rail da 105 CV ribattezzato dCi mentre la dTi viene depotenziata ad 80 CV.

II

Debutta nel 2002 e nel 2003 diventa Auto dell'Anno: merito del design originale ispirato a quello della monovolume Avantime, della sicurezza (è la prima compatta della storia ad aggiudicarsi cinque stelle nei crash test Euro NCAP) e di altri contenuti di alto livello come l'accesso senza chiave ed il tetto panoramico.

Motori da 1,4 a 2 litri da 80 a 230 CV e cinque versioni: tre porte, quattro porte, cinque porte, station wagon (Grandtour) e C-C. Degne di nota le versioni RS a tre e a cinque porte caratterizzate da un propulsore 2.0 da 225 CV, sospensioni ottimizzate e paraurti maggiorato.

Nel 2006 arriva il restyling: nuovo frontale, sospensioni anteriori prese in prestito dalla RS e cambiamenti alla gamma motori (i 1.5 dCi da 80 e 100 CV vengono portati a 86 e 106 CV). Nel 2007 segnaliamo l'ingresso in listino della Sport dCi, con un 2.0 turbodiesel da 175 CV, e la F1 Team R26, ispirata alle Renault di F1.

IL FUTURO

Al prossimo Salone di Ginevra verrà presentato il Model Year 2012. Nuovi motori - un 1.2 a benzina da 115 CV e due turbodiesel dCi (1.5 da 110 CV e 1.6 da 130 CV) - e un frontale caratterizzato da luci diurne a LED e inserti cromati.

Renault Mégane, la storia della compatta della Régie

L'opinione dei lettori