• pubblicato il 16-02-2012

Toyota Avensis, la storia della berlina giapponese

di Marco Coletto

Quindici anni di carriera.

La Toyota Avensis compie 15 anni. La berlina giapponese (disponibile anche station wagon) è arrivata alla terza generazione (presentata al Salone di Parigi del 2008) ed è stata recentemente oggetto di un restyling: frontale più aggressivo e motori - 1.8 a benzina da 147 CV e due turbodiesel (2.0 da 124 CV e 2.2 da 150 CV) - più ecologici.

Scopriamo insieme l'evoluzione della "segmento D" nipponica.

PRIMA GENERAZIONE (1997)

Ha il compito di rimpiazzare la Carina E ed è talmente affidabile che la Casa giapponese non ha paura ad offrire una garanzia di 5 anni o 160.000 km. La gamma motori comprende unità da 1,6 a 2 litri da 90 a 129 CV.

Nel 2000 arriva il restyling (che riguarda principalmente il frontale e l'introduzione del propulsore 1.8 VVT-i) mentre nel 2001 è la volta della monovolume Verso, che viene modificata nel 2003.

SECONDA GENERAZIONE (2003)

Ottimamente realizzata e ancora molto affidabile, ha una gamma motori da 1,6 a 2,2 litri da 110 a 177 CV.

Nel 2004 debuttano in listino nuovi propulsori turbodiesel 2.2 e il restyling del 2006 svelato al Salone di Parigi consiste in modifiche al frontale e nel 2.0 a gasolio portato da 116 a 126 CV.

Toyota Avensis, la storia della berlina giapponese

L'opinione dei lettori