• pubblicato il 25-07-2013

Ferdinand Alexander Porsche (detto Butzi): il papà della 911

di Marco Coletto

Storia del designer tedesco, creatore della supercar più amata di sempre

Ferdinand Alexander Porsche - meglio conosciuto con il soprannome "Butzi" - non è solo il figlio del mitico Ferdinand ma anche il creatore della supercar più amata nel mondo: la 911. Scopriamo insieme la storia del designer tedesco.

Ferdinand Alexander Porsche: la biografia

Ferdinand Alexander Porsche nasce a Stoccarda (Germania) l'11 dicembre 1935. A 22 anni, dopo aver studiato design industriale senza però laurearsi, entra nel Centro Stile dell'azienda del padre.

La 911

Butzi si occupa a tempo pieno del design della prima generazione della Porsche 911 - presentata con il nome 901 al Salone di Francoforte del 1963 e successivamente ribattezzata in seguito all'intervento di Peugeot, che detiene i diritti su tutti i numeri composti da tre cifre con lo zero in mezzo - e realizza una vettura più spaziosa, confortevole ma anche allo stesso più sportiva dell'antenata 356.

La 904

La 904 del 1964 è la seconda (e ultima) opera automobilistica di Ferdinand Alexander Porsche: la vettura da corsa di Zuffenhausen - contraddistinta dalla carrozzeria in fibra di vetro - conquista la Targa Florio del 1964 (con il britannico Colin Davis e il nostro Antonio Pucci) e si aggiudica svariate vittorie di classe sui circuiti di tutto il mondo.

La Porsche Design

Nel 1973 - in seguito alla decisione della famiglia Porsche di non dedicarsi più al management dell'azienda - Butzi crea la Porsche Design, una società di design industriale che ancora oggi realizza orologi, occhiali da sole e altri oggetti di uso comune.

Nel 2003 la Porsche Design entra a far parte della galassia Porsche e Ferdinand Porsche si ritira dall'attività due anni più tardi per motivi di salute. Muore a Salisburgo (Austria) il 5 aprile 2012.

Ferdinand Alexander Porsche (detto Butzi): il papà della 911

L'opinione dei lettori