• pubblicato il 29-05-2013

Cadillac CTS, la storia dell'ammiraglia americana

di Marco Coletto

I dieci anni di evoluzione della berlinona "yankee"

La Cadillac CTS rappresenta l'ultimo tentativo - anche in questo caso non riuscito - della Casa americana di conquistare il pubblico europeo rubando clienti ad ammiraglie come la BMW serie 5 e la Mercedes classe E.

La seconda generazione attualmente in commercio nasce nel 2007 e ha un design - ispirato alla concept Sixteen del 2003 - caratterizzato da forme estremamente squadrate e da un frontale aggressivo.

Due i motori al lancio: un 2.8 V6 da 211 CV e un 3.6 V6 da 311 CV (quest'ultimo disponibile anche con la trazione integrale, al debutto sulle CTS destinate al mercato italiano). Nel 2008 arriva la sportivissima CTS-V (la prima serie era già disponibile negli USA): monta un 6.2 V8 da 564 CV e riesce a percorrere il circuito del Nürburgring in meno di otto minuti.

Dopo un 2010 lontano dal mercato europeo a causa del fallimento dell'importatore Kroymans nel 2011 nasce la Cadillac Europe che lancia nelle concessionarie italiane una gamma più completa: arrivano - con un po' di ritardo - le varianti SW (mostrata a Pebble Beach 2008, la V a New York 2010) e la Coupé (svelata a Detroit 2008, la V due anni più tardi nella stessa rassegna).

La gamma motori (V8 esclusi) della Cadillac CTS viene inoltre completamente rinnovata con il lancio di due unità V6: un 3.0 da 276 CV e un 3.6 da 322 CV. Nel 2012 la vettura beneficia di un leggero restyling al frontale. Scopriamo insieme la storia dell'ammiraglia americana.

Cadillac CTS prima generazione (2003)

Nasce per rimpiazzare la Catera (nient'altro che una Opel Omega B rimarchiata), ma si distingue per un design più originale che strizza l'occhio ad un pubblico giovane.

La prima Cadillac dal 1988 ad essere disponibile anche con cambio manuale monta un motore 3.2 V6 da 218 CV, affiancato nel 2004 da un 2.6 V6 da 181 CV. Nel 2005 il 2.6 della CTS lascia spazio ad un 2.8 da 215 CV mentre il 3.2 viene rimpiazzato da un 3.6 da 257 CV.

Il futuro

Nel 2014 debutterà la terza generazione della Cadillac CTS. La gamma motori al lancio comprenderà tre unità: un 2.0 a quattro cilindri da 276 CV e un 3.6 V6 da 325 e 421 CV.

Cadillac CTS, la storia dell'ammiraglia americana

L'opinione dei lettori