• pubblicato il 28-07-2012

Chevrolet Camaro, la storia della supercar americana

di Marco Coletto

45 anni di evoluzione della sportiva "low-cost" yankee

Da 45 anni la Chevrolet Camaro rappresenta la scelta ideale per chi è alla ricerca di prestazioni a basso prezzo. La quinta generazione, quella attualmente in commercio, arriva negli States nel 2010 e da noi nel 2011. Ha uno stile ispirato alla prima serie anticipato dalle Concept Coupé (mostrata a Detroit 2006) e Convertibile (Detroit 2007) ed è disponibile nelle varianti Coupé e Cabrio.

In Italia è in vendita con un motore 6.2 V8 da 432 CV (405 se abbinato al cambio automatico) ed è acquistabile anche nell'allestimento Transformers Special Edition ispirato all'omonimo film. Nel 2012 è la volta della 45th Anniversary Edition, contraddistinta da sticker rossi, bianchi e blu, da cerchi scuri e da interni neri.

La storia della sportiva "yankee" nel nostro Paese inizia solo nel 1998 ma questa vettura ha radici molto più profonde. Scopriamole insieme.

Camaro prima generazione (1967)

Nasce per sfidare la Ford Mustang e viene presentata nel giugno del 1966: il pianale e molti elementi della carrozzeria sono condivisi con la Pontiac Firebird e la gamma motori comprende unità da 4 a 7 litri da 155 a 430 CV.

Disponibile nelle varianti coupé e cabriolet, beneficia di un leggero restyling nel 1969.

Camaro seconda generazione (1970)

Rispetto all'antenata è più lunga e più larga (ma anche più bassa) e la gamma motori comprende unità da 3 a 7,4 litri. Disponibile esclusivamente in versione coupé.

Il restyling del 1974 porta una mascherina completamente rivista con paraurti in alluminio (per rispettare le normative americane sulla sicurezza) mentre ulteriori modifiche nel 1978 coinvolgono nuovamente i paraurti.

Camaro terza generazione (1982)

Forme squadrate (carrozzeria e fari) e tante altre novità, a cominciare dal debutto dell'iniezione, da nuovi cambi e da motori dalla cilindrata inferiore (da 2,5 a 6,6 litri) per contenere i consumi. Senza dimenticare il ritorno della versione Convertibile.

Camaro quarta generazione (1993)

La prima serie a debuttare nelle nostre concessionarie (ma solo nel 1998) ha una gamma motori composta da unità da 3,4 a 5,7 litri. Da noi, però, arrivano soltanto un 3.8 V6 da 193 CV e un 5.7 V8 da 288 e 344 CV.

Chevrolet Camaro, la storia della supercar americana

L'opinione dei lettori