• pubblicato il 27-03-2012

Mitsubishi Lancer Evolution, la storia della regina dei rally

di Marco Coletto

Prestazioni da brivido e cinque titoli Mondiali.

Dieci generazioni e cinque Mondiali rally: quattro titoli Piloti consecutivi con Tommi Mäkinen dal 1996 al 1999 e uno Costruttori nel 1998. Questa è la lunga e vincente carriera della Mitsubishi Lancer Evolution.

L'attuale generazione, la decima, della compatta sportiva giapponese è stata presentata nel 2008: ha un motore 2.0 sovralimentato da 295 CV ed è disponibile in due versioni: GSR (con cambio manuale a cinque marce) e MR. Quest'ultima è dotata di una trasmissione automatica a doppia frizione a sei marce con palette al volante e monta il navigatore satellitare.

Lo stile aggressivo è ispirato a due esercizi di stile: la Concept X mostrata al Salone di Tokyo del 2005 e la Prototype X svelata a Detroit 2007.

Scopriamo insieme l'avventura "italiana" di questa vettura mitica.

LANCER EVO VII (2001)

La prima ad arrivare ufficialmente in Italia, se si escludono la V del 1998 e la VI del 1999 da noi commercializzate con il nome Carisma.

Monta un motore 2.0 da 280 CV e la trazione integrale e si distingue dalle generazioni precedenti per il peso maggiorato e per la presenza di un differenziale centrale attivo, di uno a slittamento limitato e di uno elicoidale all'anteriore.

LANCER EVO VIII (2004)

Il motore 2.0 perde cavalli (265) e monta un alettone posteriore più piccolo di quello adottato dai modelli venduti nel resto del mondo ma in compenso ha il differenziale centrale attivo e il controllo attivo dell'imbardata.

La prima Lancer Evo ad essere venduta ufficialmente negli Stati Uniti arriva nelle nostre concessionarie solo nell'allestimento più lussuoso GSR abbinato ad un cambio manuale a cinque marce. Questo nonostante in altri Paesi sia già disponibile una trasmissione a sei marce.

LANCER EVOLUTION IX (2005)

Presentata al Salone di Ginevra, monta un motore 2.0 da 280 CV con il nuovo sistema elettronico di alzata delle valvole MIVEC.

Da noi arriva solo la versione più lussuosa GSR con il cambio manuale a sei marce, il climatizzatore automatico, il tetto in alluminio e il controllo attivo dell'imbardata migliorato. In altre nazioni è invece addirittura disponibile una versione station wagon.

Sulla stessa base viene creata la concept Evolution MIEV: quattro motori elettrici (uno per ruota) che generano una potenza complessiva di 275 CV.

IL FUTURO

La Lancer Evo XI, se si farà, sarà molto diversa da quella attuale. Voci di corridoio dicono che sarà ibrida: una soluzione in grado di conciliare le prestazioni elevate con il rispetto dell'ambiente.

Mitsubishi Lancer Evolution, la storia della regina dei rally

L'opinione dei lettori