• pubblicato il 10-04-2013

Space Runner e ASX, la storia delle compatte spaziose Mitsubishi

di Marco Coletto

Prima monovolume, poi SUV

Da oltre vent'anni la Mitsubishi offre sul mercato italiano vetture compatte e spaziose. Il modello attualmente in commercio, la ASX, è una SUV disponibile a trazione anteriore o integrale realizzata sul pianale della sorella maggiore Outlander.

Presentata al Salone di GInevra del 2010 e con uno stile aggressivo ispirato al prototipo Concept-cX del 2007, ha una gamma motori che comprende un 1.6 a benzina da 117 CV (disponibile anche a GPL) e un 1.8 turbodiesel DI-D da 150 CV. La "gemella" Citroën C4 Aircross si distingue per qualche dettaglio estetico esterno e interno e per un propulsore in più in listino.

Il restyling mostrato al Salone di Parigi 2012 è caratterizzato da una mascherina più arrotondata e da cerchi in lega ridisegnati. Scopriamo insieme l'evoluzione delle vetture pratiche e non troppo ingombranti proposte dal brand giapponese.

Space Runner prima generazione (1991)

Una monovolume versatile (merito della porta posteriore scorrevole) disponibile a trazione anteriore o integrale. La gamma motori comprende due unità a benzina (1.8 da 116 e 122 CV) e un 2.0 turbodiesel da 82 CV.

Space Runner seconda generazione (1997)

Ha uno stile più originale e squadrato (più apprezzato oggi che al momento del lancio sul mercato) ma ha solo la trazione anteriore. Due i motori, esclusivamente a benzina: un 2.0 da 136 CV e un 2.4 da 150 CV.

Space Runner e ASX, la storia delle compatte spaziose Mitsubishi

L'opinione dei lettori