Auto d'epoca

Abarth 1000 Berlina Corsa (1963): la Fiat 600 cattiva

La Abarth 1000 Berlina Corsa del 1963 è una delle elaborazioni stradali più riuscite della Fiat 600

Abarth 1000 Berlina Corsa

La Abarth 1000 Berlina Corsa del 1963 è una delle elaborazioni più riuscite della Fiat 600: la citycar torinese “scorpionizzata”, usabile sia su strada che in pista, ha conquistato molti giovani negli anni ’60. Oggi è molto difficile da trovare e le sue quotazioni recitano 40.000 euro.

Abarth 1000 Berlina Corsa (1963): le caratteristiche principali

La Abarth 1000 Berlina Corsa – svelata nel 1963 – è un’evoluzione della 1000 Berlina presentata l’anno prima dotata di numerosi accessori omologati per le gare: rinforzi per la scocca, assetto ribassato, pompa della benzina elettrica, sfiato per l’olio, portatarga sul paraurti, ganci di sicurezza sul cofano anteriore, termometro dell’olio, marmitta da corsa e tromboncino d’aspirazione.

Gli elementi estetici più riconoscibili della citycar piemontese – meno potente della variante 850 ma più adatta alle corse in salita grazie alla coppia maggiore dovuta alla cilindrata superiore – sono però il radiatore Tour de France e i tralicci alza cofano.

La Abarth 1000 Berlina Corsa impiega poco tempo a conquistare i giovani amanti delle gare: merito di un comportamento stradale agilissimo (simile a quello di un kart, anche nella tendenza a pattinare sulle quattro ruote in curva) e di un motore tanto “tirato” quando fragile.

Nel 1964 arrivano le porte incernierate anteriormente e i quattro freni a disco mentre l’anno seguente è la volta dei gruppi ottici più grandi e dei paraurti con inserti in gomma. Il 1965 è anche l’anno in cui la “segmento A” dello Scorpione esce ufficialmente dai listini relativi alle vetture “stradali”: le successive evoluzioni saranno destinate solo al motorsport.

Abarth 1000 Berlina Corsa (1963): la tecnica

Il motore della Abarth 1000 Berlina Corsa del 1963 è un 1.0 da 68 CV, portato nel 1964 a 78 CV grazie all’introduzione di un carburatore doppio corpo Weber. L’ultimo incremento di potenza destinato ai modelli stradali (prima dell’addio ai listini) arriva nel 1965: 85 CV.

Abarth 1000 Berlina Corsa (1963): le quotazioni

La Abarth 1000 Berlina Corsa non è facile da trovare (più semplici da rintracciare le evoluzioni successive destinate esclusivamente alla pista). Le quotazioni recitano 40.000 euro.