• pubblicato il 11-05-2015

Soleil: il ...ritorno della Citroën 2CV

Un esemplare unico nato grazie alla filiale italiana del Double Chevron e all'autore delle varianti Spot e Dolly

Si chiama Soleil la …nuova versione speciale della Citroën 2CV. Questo allestimento della mitica citycar francese uscita di produzione nel lontano 1990 è un esemplare unico realizzato grazie alla filiale italiana del Double Chevron e a Serge Gevin, artista, designer e grafico transalpino autore delle varianti Spot (1976) e Dolly (1985) della mitica “Deuche”.

Realizzata sulla base di una 2CV Club del 1982 (dotata di un motore da 35 CV), rispecchia alla perfezione il progetto originario di Gevin, rimasto finora nel cassetto: “Deve essere bianca e gialla. La scocca bianca, i parafanghi gialli, così come il cofano posteriore e la capote. I paraurti devono essere bianchi, come le scocche dei fari (rotondi, mi raccomando), bianchi anche i cerchi delle ruote. Sul bagagliaio c’è il disegno di un salvagente e sulle portiere un cappello da marinaio e una pipa. Guardandola, si deve pensare al cielo, al mare, al sole, alla gioia di vivere”.

 
Soleil: il ...ritorno della Citroën 2CV

L'opinione dei lettori