Ford AF
  • pubblicato il 07-01-2014

Ford AF (1928): l'americana per gli europei

di Marco Coletto

La variante prodotta in Francia della Model A non ottenne un grande successo di pubblico

La Ford AF del 1928 non è altro che una Model A - erede della mitica T - prodotta in Francia e caratterizzata da alcune modifiche effettuate per venire incontro al pubblico europeo. Un mezzo ideale per chi ama i veicoli realizzati prima della Seconda Guerra Mondiale: non ha riscosso nel Vecchio Continente lo stesso successo ottenuto oltreoceano e per questa ragione trovare un esemplare non è molto facile.

Ford AF (1928): le caratteristiche principali

Nonostante i quasi 90 anni di vita la Ford AF - commercializzata dal 1928 al 1932 e disponibile in innumerevoli varianti di carrozzeria - è una vettura utilizzabile quasi tutti i giorni: ancora oggi, infatti, si trovano senza problemi i ricambi, costruiti nuovi da alcune aziende specializzate.

Il comportamento stradale non è dei migliori: colpa del peso elevato. che penalizza anche i consumi di carburante.

La tecnica

La Ford AF monta un motore 2.0 a quattro cilindri da 41 CV. La scelta di adottare un propulsore dalla cilindrata più contenuta del 3.3 disponibile sul mercato nordamericano è dovuta alle tasse automobilistiche, che nel Vecchio Continente si pagavano (e si pagano spesso ancora oggi) in base alla cubatura.

Le quotazioni

In Europa è molto rara (qualche esemplare è in possesso di collezionisti francesi e inglesi) in quanto non ha ottenuto un grande successo: nonostante il propulsore “piccolo” il prezzo di listino era infatti molto elevato per un’auto dotata del marchio dell’Ovale Blu.

Le quotazioni ufficiali recitano 12.000 euro:  gli esemplari a due porte sono più comuni, più rari (e quindi anche più costosi) quelli più spaziosi.

Ford AF (1928): l'americana per gli europei

L'opinione dei lettori