Hispano Suiza K6
  • pubblicato il 22-10-2013

Hispano Suiza K6 (1934): l'ultima regina

di Marco Coletto

Il canto del cigno del blasonato marchio iberico

La Hispano Suiza K6 - nata nel 1934 - fu l'ultima auto prodotta dal marchio spagnolo, un brand che prima della Seconda Guerra Mondiale era paragonato alla Rolls-Royce. La vettura iberica è uno dei massimi esempi di raffinatezza ed eleganza e anche oggi le sue quotazioni (che partono da 300.000 euro) lo dimostrano.

Hispano Suiza K6 (1934): le caratteristiche principali

La Hispano Suiza K6 nasce nel 1934 per rimpiazzare la HS26. Disponibile nelle varianti ammiraglia, coupé, cabriolet e spider e realizzata in oltre 1.000 esemplari, è considerata oggi la migliore auto mai prodotta dal brand iberico. Merito soprattutto di una serie di caratteristiche tecniche di alto livello.

La tecnica

Il motore 5.2 a sei cilindri abbinato ad un cambio manuale a quattro marce genera una potenza di 120 CV ed è caratterizzato dalle bielle tubolari e dalle valvole raffreddate al sodio.

La Hispano Suiza K6 può essere considerata un'auto innovativa per l'epoca: è raro, infatti, trovare in vetture costruite prima degli anni Quaranta i freni, lo sterzo e la frizione servoassistiti.

Le quotazioni

Le quotazioni ufficiali recitano 300.000 euro ma in realtà questo è il prezzo di partenza per un'ammiraglia in stato di conservazione non ottimale. La K6 è più facile da trovare nelle versioni scoperte ma nelle aste i suoi prezzi hanno già raggiunto (e spesso superato) il milione di euro.

Hispano Suiza K6 (1934): l'ultima regina

L'opinione dei lettori