Auto d'epoca

Hudson Hornet (1951): famosa per la Nascar, nel mito grazie a Cars

La sportiva statunitense è introvabile e ha raggiunto quotazioni altissime

La prima Hudson Hornet, nata nel 1951, è un pezzo di storia dell’automobilismo USA: dopo essere diventata famosa negli anni Cinquanta per essere stata la prima vettura a vincere il campionato Nascar (per tre anni di seguito: dal 1952 al 1954) è entrata nel mito grazie al film “Cars” del 2006 e al personaggio di Doc doppiato da Paul Newman. Di seguito analizzeremo nel dettaglio la versione a due porte, quella più rara e più costosa (ma anche quella più interessante dal punto di vista storico).

Hudson Hornet (1951): le caratteristiche principali

La Hudson Hornet due porte nasce nel 1951 per rimpiazzare la Commodore: simile nello stile all’antenata (ma con linee più aggressive), è più spaziosa e ha una tenuta di strada eccellente. Merito soprattutto del baricentro basso.

Nel 1953 la mascherina viene leggermente modificata mentre l’anno seguente è la volta di un restyling più profondo che porta un design più spigoloso.

Hudson Hornet (1951): la tecnica

La prima generazione della Hudson Hornet monta al lancio (nel 1951) un motore 5.0 da 145 CV: un’unità a sei cilindri in linea che beneficia di un aumento di potenza (160 CV) nel 1954.

Hudson Hornet (1951): le quotazioni

A causa del film “Cars” la Hudson Hornet prima serie a due porte (già introvabile) ha raggiunto quotazioni spropositate: si trova ormai solo nelle aste statunitensi e i prezzi possono arrivare a 100.000 euro.

Auto d'epoca

Le dieci auto americane più sexy di sempre

Dalla Buick Skylark alla Shelby Mustang GT 350 Convertible passando per la Plymouth Superbird

Auto d'epoca americane

Chrysler 300 hardtop 2 porte (1962): coupé all’americana

Dodge Coronet Lancer (1955): tanta nostalgia degli anni ’50

Chevrolet Fleetmaster Station Wagon (1946): la forza del legno

Imperial Convertible (1957): la cabriolet che volle sfidare la Cadillac

Buick Skylark (1954): un mito per l’estate