Auto d'epoca

Peugeot 403 Cabriolet (1956): l’auto del tenente Colombo

La scoperta francese disegnata da Pininfarina è molto rara (poco più di 2.000 esemplari prodotti) 

La Peugeot 403 Cabriolet – presentata nel 1956 e prodotta fino al 1961 in poco più di 2.000 esemplari – è nota soprattutto per essere stata l’auto del tenente Colombo.

Considerata come un catorcio nel noto telefilm poliziesco americano, è in realtà un’elegante scoperta disegnata da Pininfarina con quotazioni che sfiorano i 50.000 euro. Trovarla non è semplice.

Peugeot 403 Cabriolet (1956): le caratteristiche principali

La Peugeot 403 Cabriolet viene svelata ufficialmente al Salone di Parigi del 1956 (un anno dopo il lancio della versione berlina). Caratterizzata da un design elegante firmato Pininfarina, può vantare una plancia con elementi morbidi che proteggono meglio il guidatore in caso di incidente.

Tra i pregi segnaliamo il vano bagagli ampio (anche se occupato dalla ruota di scorta), le sospensioni morbide e il comportamento stradale rassicurante. Migliorabili invece la visibilità a capote chiusa, lo spazio a disposizione dei passeggeri posteriori e il cambio poco preciso.

Peugeot 403 Cabriolet (1956): la tecnica

La Peugeot 403 Cabriolet è una tradizionale scoperta a trazione posteriore dotata di un motore 1.5 a benzina da 60 CV (due più della berlina). Un’unità non molto vivace ma pronta ai bassi regimi e poco assetata di carburante.

Peugeot 403 Cabriolet (1956): le quotazioni

La Peugeot 403 Cabriolet era un’auto molto cara da nuova e anche oggi ha mantenuto quotazioni elevate (quasi 50.000 euro). Il motivo? Sono rimasti pochi esemplari sani in circolazione e trovarne uno è difficile anche in Francia.

Auto Story

La storia delle multispazio Peugeot

La comodità di un'auto e la praticità di un veicolo commerciale

Il mondo Peugeot

Peugeot 207 SW 1.6 HDi 90 CV FAP (2009): pregi e difetti della piccola familiare francese

Peugeot 5008 1.6 THP (2009): pregi e difetti della monovolume francese

Galerie Peugeot, alla guida dei modelli storici della Casa francese