SS 1
  • pubblicato il 05-04-2016

SS 1 (1931): la prima Jaguar

Un pezzo di storia dell'automobilismo britannico: ci vogliono almeno 100.000 euro per averla

La SS 1 del 1931 è considerata la prima Jaguar della storia anche se in realtà il marchio del Giaguaro inizia a comparire su un’automobile solo nel 1935. Questo pezzo di storia britannica ha quotazioni che recitano 85.000 euro ma è impossibile trovare esemplari ben tenuti a meno di 100.000 euro.

SS 1 (1931): le caratteristiche principali

La SS 1 è la prima auto costruita dalla Swallow Sidecar, azienda fondata nel 1922 (da cui nascerà la Jaguar) inizialmente specializzata nella realizzazione di moto e nel ricarrozzamento di vetture già esistenti.

Il fondatore della società William Lyons, stufo di lavorare su vetture di altre Case, ne progetta una “sua” e chiede alla Standard di costruirgliela e di fornire motori.

La SS 1 viene presentata al Salone di Londra del 1931 e conquista subito il pubblico: merito del design sportivo caratterizzato dal baricentro basso e dal cofano lungo ma anche, e soprattutto, del prezzo contenuto (le rivali costavano tre volte tanto).

Prodotta fino al 1936 e lunga oltre 4,70 metri, nasce inizialmente come coupé. Nel 1933 - in concomitanza con il lancio della variante cabriolet - arrivano modifiche alle sospensioni e allungamenti al passo (+ 17 cm) e alla carreggiata (+ 5 cm) per accogliere comodamente due passeggeri sui posti posteriori.

La gamma della SS 1 si arricchisce nel 1934 - anno in cui William Walmsley (cofondatore della Swallow Sidecar)  abbandona l’azienda - con la versione Airline (carrozzeria chiusa e coda vistosa) mentre risale al 1935 la Coupé Drophead (capote incernierata sul bagagliaio che si ripega all’interno di un vano coperto).

SS 1 (1931): la tecnica

La gamma motori al lancio della SS 1 nel 1931 è composta da due propulsori Standard a sei cilindri: un 2.1 da 49 CV e un 2.6 da 63 CV. Nel 1934 si assiste ad un incremento della cilindrata e della potenza: il propulsore “base” (da 54 CV) passa da 2.054 a 2.143 cc mentre il top di gamma diventa un 2.7 da 69 CV.

SS 1 (1931): le quotazioni

La SS 1 è un pezzo di storia dell’automobilismo britannico e mondiale ma si trova abbastanza facilmente. Non fidatevi delle quotazioni che recitano 85.000 euro: è impossibile trovare qualcuno disposto a disfarsene a meno di 100.000 euro.

SS 1 (1931): la prima Jaguar

L'opinione dei lettori