Venturi Atlantique
  • pubblicato il 05-11-2013

Le Venturi degli anni Novanta

di Marco Coletto

400 GT e Atlantique: supercar in salsa transalpina a poco più di 10.000 euro

Negli anni Novanta, più precisamente dal 1994 in poi, il marchio francese Venturi realizzò due supercar - la 400 GT e la Atlantique - che non riscossero un grande successo di pubblico. Estremamente rare da trovare, hanno quotazioni alla portata di molte tasche (poco più di 10.000 euro).

Le Venturi degli anni Novanta: le caratteristiche principali

La prima Venturi a debuttare negli anni Novanta è, nel 1994, la 400 GT: la variante stradale della 400 Trophy da gara, realizzata in soli 13 esemplari, è lunga 4,14 metri ed è caratterizzata da un vistoso alettone posteriore.

Più nota la Atlantique, presentata al Salone di Parigi del 1995, prodotta in 57 esemplari e contraddistinta da una plancia dall’aspetto datato realizzata con materiali di scarsa qualità e con molte componenti di origine Peugeot. Piacevole da guidare in pista grazie allo sterzo diretto e alle sospensioni a quadrilateri deformabili, non è molto confortevole su strada per via della taratura estremamente rigida degli ammortizzatori.

I sedili posizionati molto in basso complicano l’accesso a bordo della sportiva Venturi e il tunnel centrale ingombrante rende particolarmente complicato maneggiare la leva del cambio.

La tecnica

La 400 GT monta un motore 3.0 biturbo a benzina in grado di generare una potenza di 408 CV e una coppia di 530 Nm abbinato ad un cambio manuale a cinque marce. La velocità massima è di 290 km/h.

La Venturi Atlantique risponde con un 3.0 V6 sovralimentato di origine Peugeot-Renault-Volvo da 281 CV (caratterizzato da un considerevole ritardo di risposta del turbo) che permette alla vettura di raggungere i 280 km/h. Al Salone di Ginevra del 1998 viene svelata la Bi-Turbo da 310 CV, prodotta in soli 13 esemplari.

Le quotazioni

Le coupé del marchio transalpino sono impossibili da trovare nel nostro Paese mentre è più semplice rintracciarle in Francia. Mettete in conto, per la più comune Atlantique turbo, una spesa di circa 12.000 euro. La cifra è destinata a salire per gli altri due modelli analizzati, ma non così tanto come lascerebbe supporre il numero ridotto di esemplari a disposizione.

Le Venturi degli anni Novanta

L'opinione dei lettori