• pubblicato il 26-06-2014

Harley Earl, il più grande designer americano

Ha inventato le concept car e le pinne e ha creato la prima Chevrolet Corvette

Harley Earl è, senza ombra di dubbio, il più grande designer automobilistico americano di tutti i tempi. Ha inventato le concept car e le pinne posteriori e ha inoltre creato la prima Chevrolet Corvette. Scopriamo insieme la sua storia.

Harley Earl: la biografia

Harley Earl nasce il 22 novembre 1893 a Hollywood (USA). Figlio di un produttore di carrozze (convertitosi successivamente alla realizzazione di componenti per automobili), inizia a lavorare nell’azienda del padre - la Earl - realizzando mezzi di locomozione per il mondo del cinema.

Il salto di qualità

Quando la Earl viene acquistata da Don Lee - rivenditore Cadillac per la costa occidentale degli USA - Harley conserva il proprio ruolo di responsabile delle personalizzazioni delle carrozzerie. Lawrence Fisher, presidente del lussuoso marchio “yankee”, nota i suoi lavori e decide di affidargli lo stile del primo modello del più economico brand LaSalle.

La vettura si rivela un successo e il presidente della General Motors Alfred Sloan decide di creare un centro stile interno e di affidarne la responsabiltà ad Harley Earl, che nel 1937 viene addirittura nominato vicepresidente del colosso statunitense.

La prima concept car

La Buick Y-Job del 1939 - universalmente riconosciuta come prima concept car della storia - viene realizzata dal Centro Stile GM sotto la supervisione di Earl. Questa vettura è rivoluzionaria sotto molti aspetti (gruppi ottici a scomparsa e paraurti avvolgenti) ma la cosa più stupefacente è che le sue forme anticipano lo stile che sarà utilizzato da buona parte delle vetture statunitensi una decina d’anni più tardi.

La guerra e il dopoguerra

Nel corso della Seconda Guerra Mondiale Harley Earl crea alla General Motors un reparto dedicato esclusivamente alla mimetizzazione dei veicoli militari. Nel dopoguerra - e più precisamente nel 1948 - rivoluziona il design automobilistico lanciando le pinne posteriori sulle Cadillac, una soluzione estetica inventata dal suo sottoposto Frank Hershey e ispirata all’aereo Lockheed P-38 Lightning.

La Chevrolet Corvette e la pensione

L’ultimo capolavoro di Earl è la prima generazione della Chevrolet Corvette: una spider nata nel 1953 per contrastare le proposte europee (soprattutto inglesi) e diventata rapidamente un mito dell’automobilismo statunitense.

Harley Earl va in pensione nel 1959 e scompare il 10 aprile del 1969 a West Palm Beach (USA) in seguito ad un infarto.

Harley Earl, il più grande designer americano

L'opinione dei lettori