Joe Oros
  • pubblicato il 08-01-2015

Joe Oros, il creatore della Ford Mustang

Storia del talentuoso designer statunitense, responsabile del team che realizzò la mitica sportiva "yankee"

Joe Oros è una figura molto importante del design automobilistico mondiale: nella prima metà degli anni ’60, infatti, quest’uomo (responsabile del centro stile Ford) diresse il team che realizzò la mitica Mustang. Scopriamo insieme la sua storia.

Joe Oros: la biografia

Joe Oros nasce il 15 giugno 1916 a Cleveland (USA): figlio di genitori rumeni immigrati negli States sei anni prima, mostra sin da bambino una naturale attitudine per lo stile. Si laurea nel 1939 all’Istituto d’arte della sua città natale e successivamente entra nella scuola General Motors.

Durante la Seconda Guerra Mondiale si occupa di design industriale per la Cadillac, si sposa con Betty Thatcher (la prima car designer donna americana della storia), si arruola e al termine del conflitto trova lavoro nello studio di George W. Walker (colui che disegnerà la prima generazione della Ford Thunderbird) e si occupa delle vetture Nash.

La Ford

Nel 1947 l’atelier di Walker viene scelto dalla Ford per realizzare la 1949 e Joe Oros partecipa in maniera attiva al progetto. Il trasferimento ufficiale nella Casa dell’Ovale Blu avviene però nel 1955, anno in cui il suo superiore viene nominato responsabile del centro stile del marchio di Detroit.

Nella seconda metà degli anni ’50 Oros contribuisce al design della seconda serie della Thunderbird e pochi anni più tardi viene nominato responsabile dello stile Ford. In questa veste si occupa - insieme al suo team - del suo capolavoro: la Mustang, una sportiva accessibile dal design seducente che conquista centinaia di migliaia di automobilisti.

Gli ultimi anni

Nel 1968 Joe Oros lascia la Ford ma continua l’attività di designer come freelance realizzando oggetti per la casa e sculture. Va in pensione nel 1975, si trasferisce a Santa Barbara con la moglie (che scompare nel 2001) e perde la vita il 2 agosto 2012.