Renzo Rivolta
  • pubblicato il 19-06-2014

Renzo Rivolta, il fondatore della Iso

Storia dell'ingegnere lombardo, che creò un'azienda capace di produrre auto e moto per tutti i gusti e tutte le tasche

Negli anni Cinquanta, Sessanta e Settanta Renzo Rivolta fu un protagonista del motorismo italiano: l’azienda da lui fondata - la Iso - realizzò veicoli a due e a quattro ruote per tutti i gusti e tutte le tasche. Scopriamo insieme la sua storia.

Renzo Rivolta: la biografia

Renzo Rivolta nasce il 5 settembre 1908 a Desio (Monza e Brianza). Quinto di otto fratelli, inizia presto a lavorare nella società del padre, specializzata nella lavorazione del legno.

Nella seconda metà degli anni Trenta si mette in proprio e acquista la Isothermos (una fabbrica di caloriferi e refrigeratori con sede nel quartiere genovese di Bolzaneto) e con lo scoppio della Seconda Guerra Mondiale - per sfuggire ai bombardamenti - trasferisce la produzione in una villa di sua proprietà a Bresso, in provincia di Milano.

Il secondo dopoguerra

Una volta terminato il conflitto Renzo Rivolta decide di investire nel settore delle moto, in grande crescita in quel periodo, e alla fine degli anni Quaranta acquista il brevetto di uno scooter chiamato Furetto presentato alla Fiera di Milano del 1947.

Nel 1949 vede la luce l’Iso 125, successivamente chiamato Isoscooter, seguito da altri modelli che ottengono un grande successo di pubblico.

La Isetta

La svolta per Renzo Rivolta arriva nel 1952: la Isothermos cambia nome in Iso Autoveicoli e l’anno seguente viene presentata la Isetta, una citycar lunga solo 2,29 metri dotata di un motore monocilindrico di origine motociclistica. La vettura viene commercializzata, senza grande successo, con il marchio Iso fino al 1956 ma già l’anno prima inizia ad essere prodotta su licenza da altre Case, tra cui la BMW.

La Iso Rivolta e le supercar

Negli anni Sessanta Renzo decide di cambiare strategia aziendale: ribattezza la società con il nome Iso Rivolta, abbandona la produzione di moto e si concentra su sportive eleganti. La prima, svelata nel 1962, è la GT 300: disegnata da Giorgetto Giugiaro e progettata da Giotto Bizzarrini, monta lo stesso motore 5.4 V8 da 300 CV della Chevrolet Corvette.

Il modello più noto della Casa fondata da Renzo Rivolta - la Iso Grifo - viene presentato nel 1965. Un anno dopo - il 20 agosto 1966 - l’imprenditore lombardo muore, in seguito ad un infarto, a Milano.

Renzo Rivolta, il fondatore della Iso

L'opinione dei lettori