Václav Klement
  • pubblicato il 16-07-2014

Václav Klement, il libraio che cofondò la Skoda

Storia di uno dei personaggi più rilevanti dell'automobilismo esteuropeo

Václav Klement è senza dubbio uno dei personaggi più rilevanti dell’automobilismo esteuropeo: ha fondato la Skoda, insieme a Václav Laurin, e l’ha resa uno dei marchi più importanti del Vecchio Continente. Scopriamo insieme la sua storia.

Václav Klement: la biografia

Václav Klement nasce il 16 ottobre 1868 a Velvary (Repubblica Ceca). Orfano di madre, inizia a lavorare presto come libraio in diverse città del Paese ma dopo aver rilevato una libreria e averla venduta poco dopo per problemi di debiti decide di concentrarsi su altro.

Le biciclette

La svolta per Václav inizia dopo l’acquisto di una bicicletta dell’azienda tedesca Seidel & Naumann: dopo aver rilevato un problema nel mezzo spedisce una lettera alla società teutonica chiedendo assistenza. La risposta non è delle più cordiali - “soddisferemo le vostre richieste solo quando saranno scritte in un linguaggio comprensibile” - e questo spinge Klement a creare un’officina di riparazione per le due ruote insieme a Václav Laurin.

Nasce la Laurin & Klement

Nel 1895 Václav Klement fonda insieme a Laurin l’azienda Laurin & Klement, marchio specializzato nella produzione di biciclette. L’azienda si espande e quattro anni più tardi realizza anche moto: il successo ottenuto da questi mezzi è talmente elevato che viene abbandonato il business dei veicoli a pedali.

Le prime auto

Le prime auto realizzate dalla Laurin & Klement vedono la luce nel 1905: due anni più tardi l’azienda entra in borsa e sceglie di concentrarsi esclusivamente sulle quattro ruote. Dopo la Prima Guerra Mondiale si specializza nei veicoli commerciali e nel 1925 viene acquisita dalla Skoda, una delle multinazionali più importanti dell’epoca.

Václav Klement scompare il 10 agosto 1938 a Mladá Boleslav, città dove ancora oggi ha sede la Casa ceca.

Václav Klement, il libraio che cofondò la Skoda

L'opinione dei lettori