• pubblicato il 06-01-2012

BMW 330xd Touring (2006): pregi e difetti della station wagon bavarese

di Marco Coletto

La familiare di Monaco a trazione integrale offre prestazioni sportive e bassi consumi.

La BMW 330xd Touring del 2006 ha tutto quello che un'automobilista può desiderare in una station wagon. Prestazioni sportive, bassi consumi e la trazione integrale. La più aggressiva (e costosa) versione Msport si trova facilmente a 18.000 euro. Scopriamo insieme i pregi e i difetti.

ABITABILITÀ - Per essere una familiare sportiva se la cava molto bene. Non guasterebbe qualche centimetro in più all'altezza della testa.

FINITURA - Buona, ma non così "premium" come si potrebbe immaginare.

DOTAZIONE DI SERIE - Autoradio, cerchi in lega, climatizzatore, fari allo xeno e fendinebbia. Buona.

CAPACITÀ BAGAGLIAIO - 460 litri che diventano 1.385 abbattendo i sedili posteriori. Un valore più che sufficiente a soddisfare le esigenze di una coppia con due figli.

POSTO GUIDA - Difficile trovare di meglio: sedili sportivi avvolgenti e posizione di seduta ribassata.

CLIMATIZZAZIONE - L'impianto è ben realizzato ma i comandi sono poco intuitivi.

SOSPENSIONI - Particolarmente rigide: perfette per chi cerca il piacere di guida, meno per chi percorre molti chilometri per lavoro.

RUMOROSITÀ - L'abitacolo è ben insonorizzato.

MOTORE - Il 3.0 turbodiesel a sei cilindri in linea Euro 4 con filtro antiparticolato da 231 CV e 500 Nm di coppia (tantissimi) inizia a convincere poco prima dei 2.000 giri. Molte rivali hanno propulsori più elastici.

CAMBIO - La trasmissione manuale a sei rapporti è penalizzata da un pedale della frizione molto pesante. Un difetto tipico delle BMW.

STERZO - Preciso e diretto: recepisce immediatamente ogni comando impartito dal guidatore.

PRESTAZIONI - 238 km/h e 6,7 secondi per accelerare da 0 a 100 km/h. Lo scatto è quello di una sportiva.

DOTAZIONE DI SICUREZZA - Airbag frontali, laterali e a tendina e controlli di stabilità e trazione. C'è tutto quello che serve.

VISIBILITÀ - I sensori di parcheggio erano optional ma non sono fondamentali. Le superfici vetrate sono ampie.

FRENI - L'impianto è potente ed efficace.

TENUTA DI STRADA - La serie 3 Touring è una delle station wagon più divertenti in commercio. Volendo fare i pignoli non guasterebbe un pizzico di agilità in più.

PREZZO - Da nuova costava 49.551 euro (tanto). Oggi si trova senza problemi a 18.000 euro: poco meno di una Opel Astra Sports Tourer 1.4 100 CV "base" appena uscita dal concessionario.

TENUTA DEL VALORE - Le BMW turbodiesel sono richiestissime, così come quelle station wagon e quelle a trazione integrale. La 330xd Touring racchiude tutte queste caratteristiche ma è penalizzata da un propulsore dalla cilindrata elevata.

CONSUMO - 13,5 km/l. Eccellente.

GARANZIE - La copertura sulle parti lubrificate è terminata nel 2010 mentre quella sulla verniciatura nel 2009. Ancora valida quella sulla corrosione: fino al 2018.

BMW 330xd Touring (2006): pregi e difetti della station wagon bavarese

L'opinione dei lettori