• pubblicato il 08-09-2011

Bentley Arnage T (2003)

di Marco Coletto

L'ammiraglia britannica non è solo elegante: raggiunge infatti i 270 km/h di velocità massima.

Da sempre il marchio Bentley unisce l'eleganza alla sportività. L'ammiraglia Arnage T, oltre ad offrire finiture eccelse, monta un possente motore V8 da 450 CV, raggiunge i 270 km/h di velocità massima e accelera da 0 a 100 km/h in meno di sei secondi. Trovare un esemplare del 2003 non è semplice: se doveste riuscirci preparatevi a sborsare una cifra inferiore ai 100.000 euro. Scopriamo i pregi e i difetti.

ABITABILITÀ - Da dieci e lode. D'altronde stiamo pur sempre parlando di un'auto lunga 5,40 metri con un passo superiore ai tre metri.

FINITURA - L'abitacolo è monopolizzato dalla pelle e dal legno. Gli assemblaggi (a mano) sono impeccabili. Difficile desiderare di meglio.

DOTAZIONE DI SERIE - Ha tutto il necessario per coccolare i passeggeri.

CAPACITÀ BAGAGLIAIO - Il suo tallone d'Achille: il vano può accogliere solo 374 litri.

POSTO GUIDA - Un piacere per gli occhi e per il tatto: lo stile (e la funzionalità) retrò dei comandi ha un fascino indescrivibile. Il sedile è comodo come la poltrona di casa.

CLIMATIZZAZIONE - L'impianto è potente ma le bocchette sulla plancia sono un po' piccine.

SOSPENSIONI - Se cercate il comfort è meglio rivolgervi al marchio Rolls-Royce. Qui l'assetto è stato studiato per offrire il massimo piacere di guida: ammortizzatori rigidi, anche se non eccessivamente.

RUMOROSITÀ - L'abitacolo è completamente insonorizzato, il motore fa sentire la propria voce quando viene stimolato.

MOTORE - Il propulsore 6.750 V8 da 450 CV ha una coppia mostruosa (875 Nm, merito della doppia sovralimentazione) particolarmente evidente tra i 3.000 e i 4.000 giri.

CAMBIO - La trasmissione automatica ha soli quattro rapporti e non è particolarmente rapida nei passaggi marcia.

STERZO - Più diretto di quello di una Rolls-Royce, ma non aspettatevi la maneggevolezza.

PRESTAZIONI - 270 km/h di velocità massima e 5,8 secondi per accelerare da 0 a 100 km/h. I numeri impressionano, guidarla ancora di più.

DOTAZIONE DI SICUREZZA - Carente. I controlli di stabilità e di trazione ci sono mentre gli airbag sono solo due: quelli frontali. Non disponibili i cuscini laterali e per la testa.

VISIBILITÀ - La coda leggermente spiovente e gli ingombri esterni considerevoli non aiutano particolarmente nei parcheggi. In compenso i montanti non sono troppo fastidiosi.

FRENI - Nonostante il peso superi le due tonnellate l'impianto arresta senza problemi la vettura. Anche in pista fanno la loro figura.

TENUTA DI STRADA - Ben piantata a terra, non se la cava particolarmente bene nelle curve. L'agilità non è il suo forte.

PREZZO - Da nuova costava 262.728 euro, oggi si trova (con difficoltà, la maggior parte dei clienti ha optato per la generazione successiva con i doppi fari separati) a circa 96.000 euro. Poco più di una Jaguar XFR appena uscita dal concessionario.

TENUTA DEL VALORE - Buona ma non eccezionale. I prezzi sono destinati a scendere ulteriormente in futuro, però non in maniera esagerata.

CONSUMO - Imbarazzante: 4,9 km/l dichiarati. Immaginate il valore rilevato.

GARANZIE - Le coperture globali e sulla verniciatura sono terminate nel 2006.

Bentley Arnage T (2003)

L'opinione dei lettori