• pubblicato il 19-12-2011

Peugeot 5008 1.6 THP (2009): pregi e difetti della monovolume francese

di Marco Coletto

Spazio e divertimento.

Divertirsi al volante di una monovolume si può: basta acquistare una Peugeot 5008 1.6 THP Féline. Ha lo stesso motore della versione più potente della 207, un comportamento stradale esemplare e tanto spazio. Gli esemplari del 2009 sono introvabili visto che è stata lanciata nel mese di dicembre ma le quotazioni si aggirano intorno ai 18.000 euro. Scopriamo i pregi e i difetti.

ABITABILITÀ - I posti di serie sono cinque ma la maggioranza dei clienti ha preferito spendere un po' di più per avere sette sedili. Molte rivali offrono più centimetri per le gambe di chi si accomoda dietro.

FINITURA - Il livello (alto) è paragonabile a quello delle tedesche. Materiali perfetti e accoppiamenti precisi.

DOTAZIONE DI SERIE - Completa: autoradio, cerchi in lega, climatizzatore, fendinebbia e sensori di parcheggio.

CAPACITÀ BAGAGLIAIO - 679 litri (tantissimi) che diventano 1.900 quando si abbattono i sedili posteriori.

POSTO GUIDA - La posizione di seduta non è eccessivamente rialzata ed è molto simile a quella di un'automobile. L'ideale per chi "tiene famiglia" ma non vuole rinunciare al divertimento.

CLIMATIZZAZIONE - L'impianto è potente ed efficace. Anche i passeggeri dell'eventuale terza fila non rimangono delusi.

SOSPENSIONI - Morbide quanto basta per offrire il massimo comfort. La 5008 è un'auto perfetta per affrontare tanti chilometri senza stancarsi.

RUMOROSITÀ - Il sound del propulsore è praticamente inavvertibile quando si viaggia ad andature normali.

MOTORE - Il 1.6 THP (turbo a benzina) Euro 5 è ricco di cavalli (156) e di coppia (240 Nm). La spinta è chiaramente avvertibile già intorno ai 1.500 giri.

CAMBIO - La trasmissione manuale a sei marce è buona. Peccato che, a differenza delle versioni diesel, non si possa avere quella automatica.

STERZO - Tra i più reattivi del segmento. Non sportivo ma quasi.

PRESTAZIONI - Eccezionali: 195 km/h e 9,6 secondi per accelerare da 0 a 100 km/h.

DOTAZIONE DI SICUREZZA - C'è tutto quello che serve: airbag frontali, laterali e a tendina e controlli di stabilità e trazione.

VISIBILITÀ - Buona dietro, deludente davanti per via dei montanti ingombranti. Generalmente succede il contrario…

FRENI - Deludono esclusivamente sulle superfici sconnesse.

TENUTA DI STRADA - La 5008 è incollata all'asfalto. Non è nata per la guida sportiva ma se si esagera con il pedale dell'acceleratore non va mai in crisi.

PREZZO - Da nuova costava 26.991 euro, oggi è introvabile (più facile rintracciare gli esemplari immatricolati dal 2010 in poi). Le quotazioni si aggirano intorno ai 18.200 euro: quanto una Opel Meriva 1.4 T 120 CV "base" appena uscita dal concessionario.

TENUTA DEL VALORE - La vettura è molto richiesta ma non con un propulsore a benzina: questo potrebbe far calare vistosamente le quotazioni nei prossimi anni.

CONSUMO - Nonostante la sovralimentazione e l'iniezione diretta non offre percorrenze particolarmente esaltanti: 14,1 km/l.

GARANZIE - Quella globale può ancora essere valida fino alla fine del 2011 (dipende dal mese di immatricolazione), quella sulla verniciatura terminerà nel 2012 mentre quella sulla corrosione scadrà nel 2021.

Peugeot 5008 1.6 THP (2009): pregi e difetti della monovolume francese

L'opinione dei lettori