• pubblicato il 06-02-2012

Ssangyong Rexton 2.7 Xdi (2005): pregi e difetti della SUV coreana

di Marco Coletto

Bastano 9.000 euro per portarsela a casa.

Se volete una grande SUV ma non volete spendere troppo prendete in considerazione la Ssangyong Rexton. Bastano 9.000 euro per portarsi a casa la 2.7 Xdi Plus 2, un mezzo spazioso e non troppo assetato. Scopriamo i pregi e i difetti di un esemplare del 2005.

ABITABILITÀ - Le dimensioni esterne ingombranti (4,72 metri di lunghezza) hanno consentito di ricavare un abitacolo spazioso per le spalle e le gambe di chi si accomoda dietro. Non guasterebbe qualche centimetro più nella zona della testa.

FINITURA - Per essere un'auto coreana di sette anni fa presenta assemblaggi ben realizzati. I materiali utilizzati, invece, potrebbero essere migliori.

DOTAZIONE DI SERIE - Autoradio, cerchi in lega, climatizzatore, fendinebbia e interni in pelle. Quanto basta per potersi ritenere soddisfatti.

CAPACITÀ BAGAGLIAIO - 500 litri che diventano 1.920 quando si abbattono i sedili posteriori. L'elevata altezza da terra e il tetto non particolarmente elevato non agevolano lo stivaggio di carichi ingombranti in configurazione a due posti.

POSTO GUIDA - Accogliente, rialzato ma con poche regolazioni a disposizione per il sedile e il volante.

CLIMATIZZAZIONE - L'impianto è privo di pecche.

SOSPENSIONI - Un po' troppo dure sulle sconnessioni pronunciate.

RUMOROSITÀ - Il propulsore è silenzioso quanto basta da non risultare fastidioso alle alte velocità.

MOTORE - Il 2.7 turbodiesel Xdi Euro 3 da 165 CV (tanti) e 340 Nm di coppia (pochi) inizia a spingere sotto i 2.000 giri e la sua forza si arresta intorno a quota 4.000. Potrebbe essere più pronto ai bassi regimi.

CAMBIO - La trasmissione manuale a cinque marce con ridotte è utile nella guida in fuoristrada ma ha una leva poco maneggevole.

STERZO - Troppo leggero ed esageratamente lento nel mettere in pratica i comandi imposti dal guidatore. Il componente peggiore dell'intera vettura.

PRESTAZIONI - Deludenti: 174 km/h di velocità massima e 13,5 secondi per accelerare da 0 a 100 km/h.

DOTAZIONE DI SICUREZZA - I controlli di stabilità e trazione ci sono ma gli airbag sono solo due: quelli frontali.

VISIBILITÀ - Le ampie superfici vetrate aiutano durante le manovre però bisogna fare i conti con l'assenza dei sensori di parcheggio.

FRENI - Non molto potenti.

TENUTA DI STRADA - Meglio non esagerare con la velocità: i controlli elettronici compensano l'elevato baricentro della vettura ma non sono sufficienti a garantire il piacere di guida.

PREZZO - Da nuova costava 32.371 euro, oggi si trova senza problemi a 9.000 euro. Poco meno di una Chevrolet Spark "base" appena uscita dal concessionario.

TENUTA DEL VALORE - Il prezzo è destinato a scendere ulteriormente nei prossimi anni ma si mantiene in linea con quello delle rivali più blasonate.

CONSUMO - 11,6 km/l dichiarati. Non male per un'auto così grossa dotata di ridotte.

GARANZIE - Tutte le coperture sono scadute nel 2008.

Ssangyong Rexton 2.7 Xdi (2005): pregi e difetti della SUV coreana

L'opinione dei lettori