• pubblicato il 23-11-2011

Top Five Usato: ammiraglie turbodiesel, quale scegliere

di Marco Coletto

Cinque berlinone del 2007 a meno di 20.000 euro. Vince la BMW serie 5.

Ci vogliono meno di 20.000 euro per portarsi a casa un'ammiraglia del 2007. Le "berlinone" turbodiesel di quattro anni fa sono ottime per chi cerca il massimo dell'eleganza ma non vuole spendere troppi soldi. La "top five" di questa settimana è stata vinta dalla BMW serie 5.

La "segmento E" bavarese ha superato rivali tedesche (Audi A6 e Mercedes classe E) e svedesi (Volvo S80) a trazione integrale e un'italiana (Alfa Romeo 166) a trazione anteriore. Scopriamo insieme la classifica, che prende in considerazione modelli con potenze comprese tra 175 e 200 CV.

1° BMW 525xd Eletta    77 punti
Spaziosa (soprattutto per le gambe dei passeggeri posteriori), sportiva (7,8 secondi per accelerare da 0 a 100 km/h) e, soprattutto, poco assetata (14,9 km/l). L'ammiraglia "made in Monaco" offre inoltre un eccellente propulsore a sei cilindri in linea potente (197 CV) e vivace fin dai bassi regimi e una garanzia sulle parti lubrificate che potrebbe essere ancora valida fino a dicembre (dipende dal mese di immatricolazione, assicuratevi che la vettura abbia percorso meno di 100.000 km). Un difetto? La dotazione di serie povera: il navigatore e i sensori di parcheggio si pagavano a parte. Oggi è introvabile (la maggior parte dei clienti ha preferito puntare sulle versioni a trazione posteriore): le sue quotazioni si aggirano intorno ai 18.000 euro.

2° Volvo S80 2.4 D5 AWD Summum 71 punti
L'ammiraglia scandinava ha conquistato il secondo posto a sorpresa grazie soprattutto alla quantità impressionante di accessori compresi nel prezzo (mancava praticamente solo il navigatore, optional). Il bagagliaio non è molto capiente, il comfort è inferiore a quello offerto dalle rivali tedesche ed è quasi impossibile trovarla usata visto che la maggior parte degli esemplari disponibili ha il cambio automatico. Se doveste rintracciarla mettete in conto una spesa di circa 20.000 euro.

3° Mercedes E 280 CDI 4Matic EVO Classic 65 punti
La regina del comfort offre tanti centimetri alla testa di chi si accomoda dietro e un propulsore pieno di coppia. Da nuova costava tanto, oggi è introvabile. La clientela ha preferito le versioni più accessoriate e costose e le quotazioni della variante "base" si aggirano intorno ai 13.000 euro. Come tutte le ammiraglie della Stella non è economica da gestire (tagliandi, assicurazioni, ecc…).

4° Audi A6 2.7 TDI quattro    62 punti
È ricca di pregi che si trasformano in difetti: ha un fantastico cambio automatico a sei rapporti e un'efficace trazione integrale che aumentano considerevolmente il peso (già elevato per via delle dimensioni esterne ingombranti: 4,92 metri di lunghezza) e penalizzano l'agilità su strada e i consumi (12,0 km/l). A tutto questo si aggiunge un motore pronto ai bassi regimi ma povero di cavalli (179) e di coppia. Il bagagliaio soddisfa le esigenze di una famiglia e il grande successo riscontrato gli scorsi anni le ha permesso di essere facilmente rintracciabile sul mercato delle vetture di seconda mano: si trova senza problemi a 17.000 euro.

5° Alfa Romeo 166 2.4 JTD M-JET Exclusive 59 punti
Il divertimento è il suo mestiere: è l'unica del lotto a trazione anteriore ma nelle curve è agile come una sportiva di razza. Facile da parcheggiare (è lunga solo 4,72 metri), non offre molto spazio ai passeggeri. Da nuova era conveniente (42.062 euro) e anche oggi per via dell'elevata svalutazione si porta a casa senza problemi con soli 12.000 euro.

Top Five Usato: ammiraglie turbodiesel, quale scegliere

L'opinione dei lettori