• pubblicato il 04-01-2012

Top Five Usato: grandi monovolume turbodiesel, quale scegliere

di Marco Coletto

Cinque proposte del 2008.

Le grandi monovolume turbodiesel sono molto apprezzate sul mercato dell'usato: offrono un mare di spazio e mantengono quotazioni elevate. Nella "top five" di questa settimana, vinta dalla Ford Galaxy, abbiamo analizzato cinque proposte del 2008 facilmente rintracciabili a meno di 20.000 euro.

La MPV dell'Ovale Blu ha superato senza particolari problemi il trio di gemelle composto da Citroën C8, Fiat Ulysse e Lancia Phedra e la Volkswagen Sharan. Scopriamo insieme la classifica, che prende in considerazione vetture a sette posti con potenze comprese tra 120 e 140 CV.

Ford Galaxy 2.0 TDCi 140 CV Ghia   74 punti
Adattissima al lunghi viaggi autostradali: è molto confortevole e consuma poco (16,1 km/l). Ma non solo: offre tanto spazio ai passeggeri posteriori (spalle e gambe soprattutto) ed è richiestissima come vettura di seconda mano (le quotazioni si aggirano intorno ai 16.900 euro). I difetti non mancano: gli ingombri esterni notevoli (4,82 metri di lunghezza sono tanti per chi ha un box), la scarsa agilità nelle curve e un bagagliaio meno sfruttabile delle rivali in configurazione a due posti.

Lancia Phedra 2.0 MJT 120 CV Oro   70 punti
Da nuova costava tantissimo (33.201 euro), oggi si trova senza problemi a 12.500 euro. La monovolume torinese è rivolta a chi "tiene famiglia" ma non vuole rinunciare ad un pizzico di eleganza.

Volkswagen Sharan 2.0 TDI Time DPF  69 punti
La più piacevole da guidare del lotto: merito delle dimensioni compatte (è lunga solo 4,63 metri), di una buona tenuta di strada e di un propulsore vivace fin dai bassi regimi. I problemi riguardano invece la sicurezza (solo tre stelle nei crash test Euro NCAP), i pochi centimetri a disposizione delle spalle e della testa dei passeggeri posteriori e il bagagliaio minuscolo. Da nuova aveva un prezzo abbordabile (31.001 euro), oggi è facile trovare esemplari ottimamente accessoriati a 16.600 euro.

Citroën C8 2.0 HDi 136 CV Dynamique  66 punti
Come le gemelle Fiat e Lancia ha tra i suoi punti di forza l'abitabilità (specialmente nella zona della testa di chi si accomoda dietro) e il bagagliaio (quando si abbattono i sedili posteriori è praticamente un furgone) ma si distingue dalle sorelle italiane per il brio: 16 cavalli in più e un'interessante "0-100" da 10 secondi. La MPV transalpina delude nella dotazione di serie (cerchi in lega non disponibili nemmeno come optional) e nei consumi: 14,1 chilometri con un litro. Si trova senza problemi a 14.900 euro.

4° Fiat Ulysse 2.0 MJT 120 CV Emotion  66 punti
È la più basic del trio composto anche da C8 e Phedra e per questa ragione è possibile portarsela a casa con 9.500 euro. Ideale per chi non ha grosse pretese e necessita di un mezzo in grado di trasportare parecchie persone.

Top Five Usato: grandi monovolume turbodiesel, quale scegliere

L'opinione dei lettori