• pubblicato il 26-10-2011

Top Five Usato: piccole benzina a tre porte, quale scegliere

di Marco Coletto

Cinque "segmento B" del 2006 adatte a tutte le tasche: vince la Toyota Yaris.

La seconda generazione della Toyota Yaris (un esemplare del 2006 si trova facilmente a meno di 5.000 euro) è una delle migliori piccole mai costruite: nella "top five" di questa settimana, rivolta a vetture tre porte a benzina, il "piccolo genio" si è sbarazzato di quattro rivali italiane e tedesche.

La "segmento B" giapponese ha avuto vita facile contro un poker di concorrenti composto da Fiat Grande Punto, Ford Fiesta, Lancia Ypsilon e Volkswagen Fox. Scopriamo insieme la classifica, che prende in considerazione potenze comprese tra 65 e 80 CV.

Toyota Yaris 1.0 3p.    74 punti
Piccola fuori (è lunga solo 3,75 metri), grande dentro (soprattutto nel bagagliaio in configurazione a cinque posti). Il motore dalla cilindrata contenuta consuma pochissimo (18,5 km/l, merito anche della leggerezza che favorisce l'agilità nelle curve) ma ha solo tre cilindri (rumoroso in autostrada) e non brilla alla voce "prestazioni": i cavalli sono pochi (69) e lo scatto delude parecchio (15,7 secondi per accelerare da 0 a 100 km/h). Affidabile ed economica da gestire, ha mantenuto buone quotazioni sul mercato dell'usato: oggi si trova facilmente a 4.900 euro.

Fiat Grande Punto 1.4 Active 3p. 69 punti
Le dimensioni esterne ingombranti (4,03 metri di lunghezza) consentono di avere tanti centimetri a disposizione per le gambe di chi si accomoda dietro e per le valigie quando si abbattono i sedili posteriori. Da nuova costava tanto (11.801 euro), oggi si porta a casa senza problemi con circa 5.300 euro.

Ford Fiesta 1.2 3p.    67 punti
Non è molto spaziosa per la testa dei passeggeri posteriori, ha un propulsore poco vivace ai bassi regimi e nelle curve è un po' goffa. Però consuma davvero poco. Facile trovarla di seconda mano: mettete in conto una spesa di 3.750 euro.

Lancia Ypsilon 1.4 Argento   63 punti
La praticità non è il suo forte: il bagagliaio è minuscolo, così come lo spazio nell'abitacolo. L'allestimento "base" è introvabile: se doveste rintracciarlo preparatevi a sborsare 5.800 euro.

Volkswagen Fox 1.4    61 punti
Prestazioni low-cost: era la più economica del lotto (10.664 euro, oggi si trova senza problemi a 3.800 euro e le quotazioni sono destinate a scendere ancora) ma anche la più scattante (13,0 secondi sullo "0-100") e la più confortevole - merito delle sospensioni soffici - nei lunghi viaggi. Ma non è tutto: il motore è ricco di coppia ai bassi regimi e c'è tanto spazio per la testa di chi si accomoda dietro. Come mai allora è ultima? Semplice: il divano posteriore è stretto, le finiture sono di bassa qualità e il propulsore beve tantissimo (14,9 km/l).

Top Five Usato: piccole benzina a tre porte, quale scegliere

L'opinione dei lettori