• pubblicato il 13-05-2013

Alpina-BMW B3 (2008): pregi e difetti della berlina sportiva tedesca

di Marco Coletto

Praticità e prestazioni a poco più di 20.000 euro

Se amate i motori turbo la Alpina-BMW B3 è l'auto che fa per voi. La berlina sportiva tedesca era meno "cattiva" della BMW M3 (aspirata) ma grazie alla sovralimentazione offriva una spinta migliore ai bassi regimi. Un esemplare del 2008 è introvabile e le sue quotazioni superano di poco i 20.000 euro. Scopriamo i suoi pregi e difetti.

Pregi

Abitabilità

Accomodarsi a bordo non è semplice a causa del tetto basso ma una volta seduti non si sta male.

Finitura

L'abitacolo è realizzato con materiali di qualità mentre la plancia - dal design essenziale - potrebbe essere più curata alla voce "assemblaggi".

Dotazione di serie

Decisamente completa: autoradio, cerchi in lega, climatizzatore, fendinebbia e interni in pelle.

Capacità bagagliaio

450 litri: un valore sufficiente per le esigenze di una coppia con un paio di figli.

Posto guida

La posizione di seduta bassa regala un tocco di sportività anche se il sedile non è il massimo della comodità. Comandi ergonomici.

Climatizzazione

L'impianto è potente ed efficace.

Sospensioni

Gli ammortizzatori sono rigidi, anche se non come quelli della BMW M3. Nei viaggi autostradali, tuttavia, il comfort non manca.

Rumorosità

L'abitacolo è ottimamente insonorizzato e il motore ha un sound sportivo ma non invadente.

Motore

Il 3.0 turbo a benzina Euro 4 da 360 CV e 500 Nm di coppia presenta una sovralimentazione "soft". Elastico fino a 4.000 giri, cattivo sopra questa soglia ma con poco allungo oltre quota 6.000.

Cambio

La trasmissione automatica a sei rapporti è più adatta ad una guida tranquilla che ai track-day in pista. I passaggi marcia sono impercettibili ma non molto rapidi.

Sterzo

Il comando è preciso come quello di una sportiva DOC. Facile divertirsi nelle curve.

Prestazioni

Da urlo: 285 km/h di velocità massima e 4,8 secondi per accelerare da 0 a 100 km/h.

Dotazione di sicurezza

Completa: airbag frontali, laterali e a tendina, ESP e controllo di trazione.

Visibilità

Le dimensioni esterne relativamente compatte (4,55 metri di lunghezza) non creano particolari problemi nelle manovre di parcheggio. L'assenza dei sensori non è così grave.

Freni

Meritano dieci e lode: potentissimi e ottimamente modulabili.

Tenuta di strada

Trovare una BMW (o una Alpina) poco piacevole da guidare è impossibile e anche la B3 non fa eccezione. Nelle curve è incollata all'asfalto e la sua agilità nei percorsi misti è insuperabile.

Prezzo

Da nuova costava 60.200 euro, oggi è introvabile (il marchio Alpina è conosciuto solo dai veri appassionati). Le quotazioni recitano 21.700 euro: poco meno di una Chevrolet Cruze 1.7 D 4p. LTZ appena uscita dal concessionario.

Tenuta del valore

Le Alpina-BMW sono auto da amatori ma ci sarà sempre qualcuno interessato al loro acquisto.

Consumo

10,2 km/l: niente male per una berlina automatica da oltre 350 CV.

Difetti

Garanzie

La copertura globale e quella sulla verniciatura sono terminate nel 2010 mentre quelle riguardanti il motore, il cambio, il differenziale e lo sterzo nel 2011. Ancora valida - fino al 2014 - la protezione sulla corrosione.

Scopri tutto il listino Alpina-BMW.

Alpina-BMW B3 (2008): pregi e difetti della berlina sportiva tedesca

L'opinione dei lettori