Alpina-BMW Roadster V8
  • pubblicato il 12-03-2012

Alpina-BMW Roadster V8 (2005): pregi e difetti della spider tedesca

di Marco Coletto

Bella e introvabile.

Chi ha acquistato un'Alpina-BMW Roadster V8 ha fatto un affare. Un esemplare del 2005 della versione preparata dagli ingegneri di Buchloe della spider BMW Z8 ha infatti mantenuto quotazioni simili al prezzo di listino: 120.000 euro. Scopriamo pregi e difetti della supercar tedesca.

ABITABILITÀ - L'abitacolo è angusto e offre solo due posti. Anche accomodarsi a bordo non è semplice.

FINITURA - Impossibile trovare difetti nei materiali e negli assemblaggi. Anche le zone nascoste sono ottimamente realizzate.

DOTAZIONE DI SERIE - Tutto è compreso nel prezzo tranne i sensori di parcheggio (non disponibili nemmeno a pagamento).

CAPACITÀ BAGAGLIAIO - 206 litri. Il vano può accogliere senza problemi le valigie di una coppia in partenza per il weekend.

POSTO GUIDA - Pedaliera disassata a sinistra (difetto comune a molte BMW) e poche regolazioni. In compenso il sedile è uno dei migliori del segmento.

CLIMATIZZAZIONE - Nella media della categoria.

SOSPENSIONI - Non eccessivamente dure. Meglio così, visto che non è un'auto adatta alla pista.

RUMOROSITÀ - Il sound proveniente da sotto il cofano è interessante ma ci sono troppi fruscii in velocità.

MOTORE - Il 4.8 V8 Euro 3 da 381 CV e 520 Nm di coppia è diverso dal 4.9 V8 usato dalla BMW Z8. Ancora più corposo ai bassi, meno devastante in allungo: il vero divertimento inizia a 4.000 giri.

CAMBIO - La trasmissione automatica a cinque rapporti (la Z8 aveva un manuale a sei marce) smorza il brio della vettura.

STERZO - Il comando è preciso ma non troppo reattivo.

PRESTAZIONI - 260 km/h di velocità massima e 5,3 secondi per accelerare da 0 a 100 km/h. Meno scattante della Z8: meglio sfruttarla per la coppia.

DOTAZIONE DI SICUREZZA - Airbag frontali e laterali e controlli di stabilità e trazione. Mancano solo i cuscini per la testa.

VISIBILITÀ - Parcheggiarla non è semplice: colpa della posizione di guida bassa, del cofano lungo, di una coda voluminosa e dell'assenza dei sensori.

FRENI - Eccezionali: il componente migliore dell'intera vettura.

TENUTA DI STRADA - Rassicurante: quando si esagera, nonostante la trazione posteriore, tende ad allargare la traiettoria.

PREZZO - Da nuova costava 147.601 euro, oggi è introvabile. Le quotazioni si aggirano intorno ai 120.000 euro. Quanto una Mercedes SL 500 Sport appena uscita dal concessionario.

TENUTA DEL VALORE - La Z8 è destinata a diventare in futuro una delle auto degli anni Duemila più desiderate (è stata prodotta in meno di 6.000 esemplari): la versione firmata Alpina anche.

CONSUMO - 6,9 km/l dichiarati: si possono ottenere risultati migliori dosando accuratamente il pedale dell'acceleratore.

GARANZIE - La copertura globale è terminata nel 2007, nel 2008 quelle su motore, cambio, differenziale e sterzo. La protezione sulla corrosione è terminata nel 2011.

Alpina-BMW Roadster V8 (2005): pregi e difetti della spider tedesca

L'opinione dei lettori