Usato

Audi A5 3.2 V6 (2009): pregi e difetti della coupé tedesca

265 CV e tanta eleganza

Nel 2009 l’Audi A5 3.2 V6 era la variante più grintosa – tra quelle “normali” (esclusa la S5, quindi) – della coupé tedesca. Una sportiva a trazione anteriore da 265 CV adatta agli amanti dell’understatement ma introvabile (più semplice rintracciare le quattro a trazione integrale) che oggi ha quotazioni che sfiorano i 17.000 euro. Scopriamo insieme i pregi e i difetti dell’elegante versione Ambition.

I pregi dell’Audi A5 3.2 V6 del 2009

Abitabilità

L’Audi A5 offre un discreto spazio anche ai passeggeri posteriori.

Finiture

Curatissime.

Dotazione di serie

L’allestimento Ambition dell’Audi A5 era abbastanza completo: assetto sportivo, autoradio CD Mp3, cambio automatico, cerchi in lega, climatizzatore automatico, cruise control, dispositivo per carico passante, fari allo xeno adattivi, fendinebbia, inserti in alluminio, retrovisori ripiegabili elettricamente, sedili anteriori sportivi con supporto lombare elettrico e sensori pioggia e luci.

Capacità bagagliaio

Il vano di 455 litri soddisfa le esigenze di tutti gli occupanti.

Posto guida

Comandi orientati verso il guidatore e finiture molto curate. Difficile chiedere di più.

Climatizzazione

L’impianto dell’Audi A5 è potente ed efficace. I pulsanti si trovano un po’ troppo in basso.

Sospensioni

La taratura rigida degli ammortizzatori dovuta all’assetto sportivo di serie sulla versione Ambition garantisce un comportamento stradale eccezionale ma penalizza il comfort.

Rumorosità

L’Audi A5 è una coupé silenziosissima.

Motore

Il 3.2 V6 Euro 5 ad iniezione diretta di benzina da 265 CV e 330 Nm di coppia è un’unità aspirata che regala una buona spinta ai bassi regimi e un allungo interessante.

Cambio

Il multitronic dell’Audi A5 3.2 V6 è un CVT a variazione continua perfetto quando si guida in modo tranquillo. Gli otto rapporti sono simulati.

Sterzo

Preciso e sensibile.

Prestazioni

Molto interessanti: 250 km/h di velocità massima e 6,4 secondi per accelerare da 0 a 100 chilometri orari.

Dotazione di sicurezza

C’è tutto quello che serve: airbag frontali, laterali e a tendina e controlli di stabilità e trazione.

Freni

Difficile trovare coupé eleganti con un impianto così incisivo.

Tenuta di strada

L’Audi A5 è incollata all’asfalto ma chi ama davvero guidare potrebbe storcere il naso di fronte ad una coupé “premium” a trazione anteriore.

Tenuta del valore

La prima generazione dell’Audi A5 è una sportiva molto apprezzata sul mercato dell’usato con qualsiasi motore.

Consumo

Non esagerato in rapporto alla potenza: 12,2 km/l dichiarati.

I difetti dell’Audi A5 3.2 V6 del 2009

Visibilità

Penalizzata dalle superfici vetrate non molto ampie. Cercate esemplari dotati di sensori di parcheggio: sull’Audi A5 3.2 V6 Ambition erano incredibilmente optional.

Prezzo

Da nuova nel 2009 l’Audi A5 3.2 V6 Ambition costava tanto (49.531 euro). Oggi è introvabile (la maggioranza dei clienti ha preferito spendere qualcosa in più per le versioni quattro a trazione integrale) e le sue quotazioni recitano 16.900 euro: poco più di una Fiat 500 0.9 TwinAir Turbo 85 CV appena uscita dal concessionario.

Garanzie

La copertura globale è scaduta nel 2011 mentre quella sulla verniciatura nel 2012. Ancora valida – fino al 2021 – la protezione sulla corrosione.

Auto Story

Audi A5, la storia

Sportività, qualità e divertimento

Auto usate tedesche

Porsche Cayenne S E-Hybrid (2014): pregi e difetti della SUV ibrida plug-in tedesca

Audi R8 Spyder V10 (2010): pregi e difetti della supercar tedesca

Audi A4 3.2 V6 quattro (2009): pregi e difetti della berlina tedesca

BMW 640d Coupé (2013): pregi e difetti della supercar tedesca

Smart forfour 70 (2015): pregi e difetti della piccola tedesca