• pubblicato il 10-06-2013

Bentley Azure (2007): pregi e difetti della supercar britannica

di Marco Coletto

Lusso, prestazioni e vento nei capelli al prezzo di un monolocale

La Bentley Azure è una cabriolet speciale in grado di offrire lusso e prestazioni in parti uguali. Un esemplare del 2007 della supercar britannica è introvabile e le sue quotazioni sono da amatori: 133.000 euro. Scopriamo i pregi e i difetti della sportiva inglese.

Pregi

Abitabilità

Difficile trovare una scoperta a quattro posti più comoda. Facile, considerando che è lunga 5,41 metri.

Finitura

Impeccabile: l'abitacolo è interamente rivestito con legno e pelle.

Dotazione di serie

C'è tutto. Punto.

Capacità bagagliaio

310 litri: un vano abbastanza ampio, paragonabile a quello di una moderna compatta.

Posto guida

La posizione di seduta - più rilassante che sportiva - è identica a quella della serie precedente ma i comandi sulla plancia sono decisamente più ergonomici.

Climatizzazione

I pulsanti del climatizzatore sono abbastanza intuitivi mentre le bocchette sono un po' troppo piccole.

Sospensioni

Grazie alla regolazione la taratura è sempre corretta in qualsiasi situazione.

Rumorosità

Ai bassi regimi il sound è profondo ma non invadente, quando si schiaccia forte sul pedale dell'acceleratore la sonorità diventa seducente e rabbiosa.

Motore

Il 6.8 V8 Euro 4 da 457 CV e 875 Nm di coppia spinge fortissimo già verso i 3.000 giri ma la sua verve si arresta poco dopo.

Cambio

La trasmissione automatica a quattro rapporti non è adatta ad un uso sportivo ma offre passaggi marcia fluidi.

Prestazioni

Allucinanti: 274 km/h di velocità massima e 5,9 secondi per accelerare da 0 a 100 km/h.

Freni

L'impianto non soffre alla voce "fading" ma non è il massimo per quanto riguarda la potenza.

Tenuta di strada

Aiutata dai controlli elettronici.

Tenuta del valore

La Bentley Azure è destinata ad un futuro glorioso come auto d'epoca e ancora oggi - a sei anni dal lancio - le sue quotazioni si mantengono alte.

Difetti

Sterzo

Migliorato decisamente rispetto alla prima generazione ma ancora troppo poco sensibile per tenere a bada in modo efficace un mezzo così grande e potente.

Dotazione di sicurezza

Mancano gli airbag per la testa e quelli per le ginocchia.

Visibilità

A bordo di una Azure le manovre di parcheggio non sono mai semplici, indipendentemente dalla presenza o meno della capote. Per fortuna i sensori sono compresi nel prezzo.

Prezzo

Da nuova costava uno sproposito (343.000 euro), oggi è introvabile. Le sue quotazioni recitano 133.000 euro, poco più di una Porsche 911 Carrera 4S Cabriolet appena uscita dal concessionario.

Consumo

Peggiore rispetto all'edizione precedente: 5,1 km/l dichiarati…

Garanzie

Tutte le coperture sono terminate nel 2010.

Scopri tutto il listino Bentley.

Bentley Azure (2007): pregi e difetti della supercar britannica

L'opinione dei lettori