• pubblicato il 29-02-2016

Bentley Continental GT Speed (2009): pregi e difetti della supercar britannica

Lusso e oltre 600 CV a meno di 100.000 euro

La Bentley Continental GT Speed è una supercar completa: la coupé inglese è infatti comoda, lussuosa ed estremamente veloce (610 CV di potenza). Per portarsi a casa un esemplare del 2009 ci vogliono meno di 100.000 euro: scopriamo insieme i pregi e i difetti della sportiva britannica.

I pregi della Bentley Continental GT Speed del 2009

Abitabilità

I due sedili anteriori della Bentley Continental GT Speed sono molto comodi mentre dietro c’è poco spazio per due adulti.

Finitura

Pelle a profusione e altri materiali pregiati come ad esempio l’alluminio impreziosiscono l’abitacolo. Gli assemblaggi rasentano la perfezione: il tocco Volkswagen (il marchio “british” appartiene al colosso di Wolfsburg) si vede.

Dotazione di serie

Si fa prima a dire quello che manca: il tetto apribile.

Capacità bagagliaio

Il vano di 370 litri della Bentley Continental GT Speed accoglie senza problemi le valigie di due o tre occupanti.

Posto guida

Atmosfera elegante e aggressiva (pedaliera in alluminio) al tempo stesso, comandi non molto ergonomici.

Climatizzazione

Impianto potente e bocchette ampie: difficile lamentarsi.

Sospensioni

Le sospensioni attive della Bentley Continental GT Speed sanno essere confortevoli sulle sconnessioni ed efficaci quando si cerca la vivacità.

Rumorosità

Il motore inizia a farsi sentire nell’abitacolo (regalando un sound da brividi) solo quando si schiaccia forte sul pedale dell’acceleratore.

Motore

Il possente 6.0 W12 Euro 4 da 610 CV e 750 Nm di coppia della Bentley Continental GT Speed offre un’elasticità incredibile (anche sotto i 2.000 giri basta sfiorare l’acceleratore per ricevere in cambio una spinta notevole) e un buon allungo.

Cambio

La trasmissione automatica a sei rapporti ha una doppia anima: nella guida normale è fluida come poche altre, nell’uso sportivo snocciola le marce con una velocità pazzesca.

Sterzo

Senza infamia e senza lode.

Prestazioni

La Bentley Continental GT Speed è un vero e proprio mostro: 326 km/h di velocità massima e 4,5 secondi per accelerare da 0 a 100 chilometri orari.

Dotazione di sicurezza

Completa: airbag frontali, laterali e a tendina e controlli di stabilità e trazione.

Freni

Molto potenti e piuttosto efficaci.

Tenuta di strada

La Bentley Continental GT Speed è una delle supercar più facili da guidare in assoluto: merito della trazione integrale e di un comportamento rassicurante in qualsiasi situazione. L’agilità non è il suo forte.

Prezzo

Da nuova costava 220.000 euro, oggi ne bastano 96.000 (poco meno di una Nissan GT-R “base” appena uscita dal concessionario) per portarsela a casa.

Tenuta del valore

La Bentley Continental GT Speed ha un futuro assicurato come auto d’epoca: nel primo decennio del XXI secolo ha conquistato molti clienti facoltosi.

I difetti della Bentley Continental GT Speed del 2009

Visibilità

Parcheggiare una Bentley Continental GT Speed può risultare complicato: stiamo parlando di una supercar lunga 4,80 metri dotata di un lunotto piccolo e inclinato e di una coda sporgente. Per fortuna i sensori erano di serie.

Consumo

Alto: 6 km/l dichiarati.

Garanzie

La copertura globale e quella sulla verniciatura sono terminate nel 2012.

Bentley Continental GT Speed (2009): pregi e difetti della supercar britannica

L'opinione dei lettori