• pubblicato il 07-12-2015

BMW 640d Coupé (2013): pregi e difetti della supercar tedesca

Una sportiva divertente ed elegante a poco più di 50.000 euro

Una BMW 640d Coupé usata del 2013 può essere un’ottima alternativa ad una serie 4 nuova di zecca: l’elegante supercar tedesca a gasolio si trova facilmente a poco più di 50.000 euro. Scopriamo insieme i pregi e i difetti della sportiva bavarese.

I pregi della BMW 640d Coupé del 2013

Finitura

Gli interni della BMW 640d Coupé sono realizzati con cura: qualche leggerissima imprecisione nelle zone più nascoste.

Dotazione di serie

Completa il giusto: autoradio, cambio automatico, cerchi in lega, climatizzatore, cruise control, fari allo xeno, interni in pelle, sedili regolabili elettricamente e sensori di parcheggio. Molti (troppi) accessori si pagavano a parte.

Posto guida

Da dieci e lode (come sempre quando si parla di BMW): posizione di seduta bassa (ma tutt’altro che scomoda), comandi orientati verso il pilota e una piacevole atmosfera sportiva a bordo.

Climatizzazione

Impianto potente ed efficace, comandi ben posizionati.

Sospensioni

La taratura un po’ rigida (specialmente sulle sconnessioni più pronunciate) degli ammortizzatori offre un eccellente piacere di guida ai possessori della BMW 640d Coupé.

Rumorosità

Abitacolo ottimamente insonorizzato, motore silenziosissimo.

Motore

Il 3.0 biturbodiesel a sei cilindri in linea da 313 CV e 630 Nm di coppia della BMW 640d Coupé è uno dei più grintosi motori a gasolio mai costruiti: corposo ai bassi regimi, vivace ai medi e in grado di offrire una spinta convincente anche sopra quota 4.000 giri.

Cambio

La trasmissione automatica a otto rapporti ha un'indole sportiva: i passaggi marcia sono più rapidi che fluidi ma per il tipo di auto va più che bene.

Sterzo

Impossibile trovare una BMW con uno sterzo deludente e la 640d Coupé conferma la superiorità della Casa bavarese in questo particolare componente del veicolo.

Prestazioni

Mostruose: 250 km/h di velocità massima e 5,3 secondi per accelerare da 0 a 100 chilometri orari.

Dotazione di sicurezza

Valida: airbag frontali, laterali e a tendina, controlli di stabilità e trazione e altri aiuti utili alla guida.

Freni

Potenti e mai in affanno.

Tenuta di strada

Nelle curve veloci la BMW 640d Coupé è agile quasi quanto la “cugina” minore serie 4: solo nel misto stretto si avverte la differenza di mole.

Consumo

Incredibilmente basso per una supercar a gasolio: 18,2 km/l dichiarati, 15 raggiungibili con uno stile di guida morigerato.

I difetti della BMW 640d Coupé del 2013

Abitabilità

Non fatevi ingannare dalla lunghezza considerevole (quasi cinque metri): il divano posteriore è inadatto ad ospitare comodamente due adulti.

Capacità bagagliaio

Il bagagliaio della BMW 640d Coupé ha una capienza di 460 litri: un volume teoricamente adatto ad ospitare le borse di tutti gli occupanti ma che in realtà consente esclusivamente a due persone di potersi ritenere soddisfatte.

Visibilità

Gli ingombri si notano soprattutto in manovra: nei parcheggi bisogna fare i conti con la posizione di seduta bassa e con le superfici vetrate non molto ampie.

Prezzo

La BMW 640d Coupé costava parecchio da nuova - 85.350 euro - e anche oggi non scherza: le sue quotazioni recitano 53.100 euro, poco più di una BMW 425d Coupé Luxury appena uscita dal concessionario.

Tenuta del valore

Le sportive a gasolio mantengono un buon valore a breve termine ma non hanno un futuro come auto d’epoca (in quel settore prevalgono le più rare varianti a benzina).

Garanzie

La copertura globale è scaduta nel 2015 (dipende dal mese di immatricolazione) mentre quella sulle parti lubrificate è valida fino al 2017 (a meno che non siano stati percorsi più di 100.000 km, 150.000 nel caso del differenziale e del motore). La protezione sulla verniciatura dura fino al 2016, quella sulla corrosione fino al 2025.

Scopri tutto il listino dell’usato BMW.

BMW 640d Coupé (2013): pregi e difetti della supercar tedesca

L'opinione dei lettori