• pubblicato il 09-01-2017

Top Five Usato: citycar e piccole Euro 5 a benzina, quale scegliere

Cinque proposte a cinque porte del 2011 a meno di 8.000 euro: vince la Lancia Ypsilon

Le citycar e le piccole Euro 5 a benzina del 2011 sono la soluzione ideale per chi cerca un'auto economica da acquistare e da gestire capace di circolare senza problemi anche durante i blocchi del traffico. Nella “top five” di questo mese – vinta dalla Lancia Ypsilon – abbiamo analizzato cinque proposte a cinque porte che si trovano a meno di 8.000 euro.

La “segmento B” torinese ha superato due proposte statunitensi (Chevrolet Spark e Ford Fiesta) e due asiatiche (la giapponese Daihatsu Charade e la coreana Hyundai i10). Scopriamo insieme la classifica, che prende in considerazione modelli con potenze comprese tra 80 e 100 CV.

1° Lancia Ypsilon 0.9 Twinair Silver 69 punti

La Lancia Ypsilon 0.9 Twinair Silver si è aggiudicata la “top five” grazie al motore: l'unica unità sovralimentata presente in questa classifica ha una cilindrata contenuta che consente di risparmiare sull'assicurazione RC Auto, offre tanta coppia (145 Nm) ai bassi regimi e consuma poco (23,8 km/l dichiarati).

Dotata di un propulsore con soli due cilindri piuttosto rumorosetto (l'abitacolo, però, è ben insonorizzato) e omologata solo quattro posti, costava tanto da nuova (13.720 euro). Oggi si trova senza problemi a 7.400 euro.

2° Daihatsu Charade     68 punti

La Daihatsu Charade – gemella della seconda generazione della Toyota Yaris – presenta numerosi punti di forza da non sottovalutare: un bagagliaio immenso quando si abbattono i sedili posteriori e assemblaggi curatissimi (uniti a materiali migliorabili). Introvabile (più semplice rintracciare le varianti automatiche), si acquista con 6.400 euro.

Il motore 1.3 ha una cilindrata elevata che diventa penalizzante quando bisogna pagare l'assicurazione e “beve” più del necessario ma è potente (100 CV), scattante (11,7 secondi sullo “0-100”) ed è abbinato ad un cambio a sei marce. Poco divertente nelle curve, non era personalizzabile: l'unico optional, infatti, era la vernice metallizzata.

3° Hyundai i10 1.2 Premium   65 punti

Facile da parcheggiare (merito dei soli 3,59 metri di lunghezza) e affidabile: sono questi i due pregi principali della Hyundai i10 1.2 Premium.

La citycar coreana si trova senza difficoltà a 7.400 euro ma presenta finiture non molto curate.

4° Ford Fiesta 1.2 82 CV 5p. Ikon   60 punti

La Ford Fiesta 1.2 82 CV 5p. Ikon – facile da trovare a 7.900 euro - è una piccola per tutte le stagioni: merito del bagagliaio capiente e di un abitacolo in grado di offrire tanto spazio alle spalle e alle gambe dei passeggeri posteriori (che però soffrono nella zona della testa).

La proposta più ingombrante della nostra “top five” (3,95 metri di lunghezza) non è molto brillante (“0-100” in 13,3 secondi) e oltretutto consuma parecchio (17,9 km/l dichiarati).

5° Chevrolet Spark 1.2     58 punti

La Chevrolet Spark 1.2 ha un bell'assetto ma purtroppo ospita sotto il cofano un motore poco potente (81 CV), povero di coppia (111 Nm), rumoroso e poco pronto ai bassi regimi.

La citycar del Cravattino risponde però con una carrozzeria sviluppata in altezza che regala tanti centimetri alla testa dei passeggeri posteriori più alti e con una dotazione di serie ricca che comprende, tra le altre cose, gli alzacristalli elettrici posteriori, i cerchi in lega e i fendinebbia. Da nuova costava pochissimo (12.305 euro), oggi anche (6.400 euro).