Usato

Top Five Usato: piccole tre porte turbodiesel, quale scegliere

Cinque proposte del 2006 a meno di 6.000 euro: vincono Ford Fiesta e Peugeot 207

Le piccole tre porte turbodiesel del 2006 sono auto perfette per chi vuole risparmiare: nella “top five” di questo mese, vinta dalla Ford Fiesta e dalla Peugeot 207, abbiamo trovato cinque ottime proposte Euro 4 che bevono poco gasolio e che si portano a casa con meno di 6.000 euro.

La “segmento B” dell’Ovale Blu e quella del Leone hanno superato tre rivali agguerrite – le nostre Fiat Grande Punto e Lancia Ypsilon e la tedesca Volkswagen Polo – in una sfida molto combattuta che non ha visto nessuna insufficienza in pagella. Scopriamo insieme la classifica, che prende in considerazione modelli con potenze comprese tra 80 e 90 CV.

1° Ford Fiesta 1.6 TDCi S     75 punti

La Ford Fiesta 1.6 TDCi S è una piccola costruita con cura che regala bassi consumi. Da nuova costava poco (15.801 euro) e anche oggi bastano 4.400 euro per trovarla usata.

La dotazione di sicurezza è povera (gli airbag a tendina si pagavano a parte mentre i controlli di stabilità e trazione non erano disponibili neanche a pagamento) e anche la dotazione di serie potrebbe essere più completa.

1° Peugeot 207 1.6 HDi 3p. XSI   75 punti

La Peugeot 207 1.6 HDi 3p. XSI monta lo stesso motore della Ford Fiesta ma è più scattante (11,5 secondi sullo “0-100”, merito della coppia notevole: 215 Nm) e più silenziosa (grazie all’abitacolo più curato sotto il profilo dell’insonorizzazione).

Poco agile nelle curve, offre tanto spazio alle spalle e alle gambe di chi si accomoda dietro e beve poco carburante. Da nuova costava parecchio (17.301 euro) e oggi si trova senza problemi a 4.700 euro: ottima la dotazione di serie (airbag per la testa, controlli elettronici e sensori di parcheggio).

3° Fiat Grande Punto 1.3 MJT 90 3p. Emotion 73 punti

La Fiat Grande Punto 1.3 MJT 90 3p. Emotion ha due punti di forza da non sottovalutare: il bagagliaio più capiente del lotto e, soprattutto, il cambio a sei marce.

Gli esemplari di seconda mano della piccola torinese si rintracciano senza problemi a 4.400 euro.

4° Lancia Ypsilon 1.3 MJT 90 CV Platino 62 punti

La Lancia Ypsilon 1.3 MJT 90 CV Platino condivide il motore con la Grande Punto ma l’assenza del cambio a sei marce incide negativamente sui consumi (20,4 km/l dichiarati). Introvabile (più semplice acquistare le versioni più economiche Oro Bianco) e con quotazioni che superano i 5.000 euro.

Facile da parcheggiare (è lunga solo 3,81 metri), agile nelle curve e con un discreto spazio a disposizione della testa dei passeggeri posteriori, non è molto ampia nella zona delle gambe e ha un bagagliaio minuscolo. Il comfort acustico potrebbe essere più curato.

5° Volkswagen Polo 1.4 TDI 80 CV DPF 3p. Sportline 60 punti

Essere l’unica proposta del lotto ad avere il filtro antiparticolato non è bastato alla Volkswagen Polo 1.4 TDI 80 CV DPF 3p. Sportline per uscire dall’ultima posizione (seppur con la sufficienza). Le quotazioni recitano 4.700 euro ma è molto più facile trovarla senza il dispositivo antiinquinamento.

La piccola tedesca è un po’ rumorosetta e il motore a tre cilindri – poco potente, povero di coppia (195 Nm) e non molto vivace ai bassi regimi – è poco vivace (“0-100” in 12,8 secondi). Il divano posteriore, poi, è un po’ stretto per accogliere comodamente tre persone.

Foto

Ford Fiesta, la storia in foto

Le sei generazioni della piccola dell'Ovale Blu.

Auto Story

Fiat Punto, la storia della piccola torinese

La "segmento B" più amata dagli italiani è diventata maggiorenne.

Piccole

Peugeot 207 SW 1.6 HDi 90 CV FAP (2009): pregi e difetti della piccola familiare francese

Peugeot 207 1.6 THP 3p. (2007): pregi e difetti della piccola francese

Abarth Grande Punto (2009): pregi e difetti della piccola sportiva torinese

Abarth Grande Punto (2008): pregi e difetti della piccola sportiva torinese