Usato

Top Five Usato: SUV turbodiesel 4×4, quale scegliere

SUV turbodiesel 4x4 del 2016 a confronto: la Seat Ateca sconfigge la Great Wall H6, la Hyundai Tucson, la Nissan Qashqai e la Renault Kadjar

Le SUV turbodiesel 4×4 sono mezzi adatti alle famiglie che non possono rinunciare alla versatilità offerta dalla trazione integrale: nella “top five” di questo mese – vinta dalla Seat Ateca – abbiamo analizzato cinque proposte del 2016 che si portano a casa con più di 20.000 euro.

La Sport Utility spagnola ha superato la cinese Great Wall H6, la coreana Hyundai Tucson e le “cugine” nippo-francesi Nissan Qashqai e Renault Kadjar. Scopriamo insieme la classifica, che prende in considerazione modelli con potenze comprese tra 130 e 150 CV.

7.4
/10

1° Seat Ateca 2.0 TDI Style

La Seat Ateca 2.0 TDI Style è una SUV 4×4 che sa essere tanto comoda quanto vivace (“0-100” in 9 secondi netti: merito del potente motore da 150 CV).

Piccola fuori (solo 4,36 metri di lunghezza) ma anche dentro (lo spazio per le gambe dei passeggeri posteriori non è eccezionale), si trova senza problemi a 25.700 euro.

6.8
/10

2° Hyundai Tucson 2.0 CRDi Classic

La Hyundai Tucson 2.0 CRDi Classic presenta numerosi punti di forza: un divano ampio che accoglie comodamente tre passeggeri, un bagagliaio capiente, un abitacolo costruito con cura e un motore ricco di coppia (373 Nm) e pronto ai bassi regimi.

Da nuova costava poco (27.800 euro) mentre oggi è introvabile e le sue quotazioni recitano 23.500 euro. I clienti hanno giustamente optato per le versioni più ricche XPossible perché l’allestimento “base” Classic è decisamente scarno: mancano, ad esempio, il sensore pioggia e la telecamera posteriore.

6.7
/10

3° Renault Kadjar dCi 130 CV 4x4 Zen

La Renault Kadjar dCi 130 CV 4×4 Zen è una SUV a trazione integrale perfetta per chi cerca un mezzo poco assetato: 20,8 km/l dichiarati.

La Sport Utility francese presenta qualche imprecisione negli assemblaggi della plancia e da nuova costava parecchio (29.150 euro). Oggi si trova senza difficoltà a 21.900 euro.

6.5
/10

4° Nissan Qashqai 1.6 dCi 4WD Acenta

La Nissan Qashqai 1.6 dCi 4WD Acenta condivide il pianale e il motore con la Renault Kadjar e si distingue per un comportamento stradale più agile nelle curve ma anche per un abitacolo meno spazioso (specialmente nella zona delle spalle e della testa di chi si accomoda dietro).

Dotata di un bagagliaio ampio in modalità due posti, si trova facilmente a 20.500 euro.

4.3
/10

5° Great Wall H6 2.0 Premium 4x4

La Great Wall H6 2.0 Premium 4×4 è la dimostrazione concreta che le SUV cinesi non possono ancora competere ad armi pari con la concorrenza europea, giapponese e coreana. Le dimensioni esterne ingombranti (4,64 metri di lunghezza) hanno permesso di ricavare un abitacolo spazioso per la testa e le gambe dei passeggeri posteriori ma il bagagliaio non è così sfruttabile come si potrebbe pensare.

Ben dotata (interni in pelle, sedili regolabili elettricamente, sensore pioggia, tetto apribile e telecamera posteriore) ma rumorosa alle alte velocità, non è molto divertente da guidare e monta un propulsore povero di coppia (310 Nm) e di grinta (“0-100” in 11,4 secondi), poco pronto ai bassi regimi e molto assetato di gasolio: 14,7 km/l.