• pubblicato il 08-02-2016

Top Five Usato: SUV turbodiesel, quale scegliere

Cinque proposte del 2008 a confronto, vincono Toyota RAV4 e Ford Kuga

Acquistare una SUV turbodiesel usata del 2008 significa entrare in possesso di un mezzo versatile e moderno (già Euro 4) spendendo una cifra relativamente contenuta. Nella “top five” di questo mese, vinta dalla Toyota RAV4 e dalla Ford Kuga, abbiamo analizzato cinque proposte facili da trovare a meno di 13.000 euro.

La Sport Utility giapponese e quella dell’Ovale Blu hanno superato tre proposte asiatiche a trazione integrale: le nipponiche Nissan Qashqai e Suzuki Grand Vitara e la coreana Ssangyong Actyon. Scopriamo insieme la classifica, che prende in considerazione vetture a cinque porte con potenze comprese tra 125 e 150 CV.

1° Toyota RAV4 2.2 D-4D 136 CV   73 punti

La Toyota RAV4 2.2 D-4D 136 CV è una delle migliori SUV compatte mai costruite: caratterizzata da un ampio bagagliaio, monta un motore dalla cilindrata elevata (brutte notizie quando si tratta di stipulare una polizza RC Auto) brillante e pronto ai bassi regimi.

La versione “base” (che si trova a 9.700 euro), però, ha una dotazione di serie molto povera: i cerchi in lega e i fendinebbia non erano disponibili neanche come optional mentre il filtro antiparticolato si pagava a parte.

1° Ford Kuga+ 2.0 TDCi      73 punti

La Ford Kuga+ 2.0 TDCi è richiestissima sul mercato dell’usato: da nuova costava tanto (28.651 euro) e anche oggi ci vogliono 12.500 euro per acquistarla. Esistono rivali più affidabili.

Tra i punti di forza della SUV dell’Ovale Blu segnaliamo il motore ricco di coppia e in grado di garantire consumi contenuti (15,6 km/l dichiarati) e un comportamento stradale eccezionale (il pianale è lo stesso, allungato, della seconda serie della Focus).

3° Nissan Qashqai 2.0 dCi 4WD Acenta 70 punti

Affidabilità, dimensioni esterne compatte (4,32 metri di lunghezza), silenziosità e un motore potente (150 CV): sono questi i lati positivi della Nissan Qashqai 2.0 dCi 4WD Acenta (rintracciabile a 9.500 euro).

La Sport Utillity nipponica - la più amata dagli italiani nel 2008 - non è però molto efficace in fuoristrada e l’abitacolo offre poco spazio alle spalle e alla testa dei passeggeri posteriori.

4° Ssangyong Actyon 2.0 XDi 4WD Style 56 punti

Nonostante il design sportivo - che ha anticipato il fenomeno delle SUV coupé - la Ssangyong Actyon 2.0 XDi 4WD Style è un’auto molto spaziosa per i passeggeri. Il bagagliaio, invece, è piccolo in configurazione a cinque posti ma diventa immenso quando si abbattono i sedili posteriori.

Contraddistinta da finiture migliorabili e da un comportamento stradale poco convincente, monta un motore elastico ma rumoroso, assetato di carburante e non molto vivace. Da nuova costava poco (26.301 euro) e anche oggi (7.700 euro).

5° Suzuki Grand Vitara 1.9 DDiS   54 punti

La Suzuki Grand Vitara 1.9 DDiS (quotazioni pari a 10.000 euro) è una SUV costruita con cura e dotata di un propulsore (di origine Renault) dalla cilindrata ridotta - povero di cavalli (129) e di coppia - che potrebbe regalare consumi più bassi (13,0 km/l dichiarati).

La Sport Utility nipponica è la proposta più ingombrante del lotto (4,47 metri di lunghezza, colpa della ruota di scorta sporgente) ma non brilla alla voce “versatilità”: i passeggeri posteriori hanno poco spazio per le gambe e il bagagliaio in configurazione a due posti non è particolarmente ampio.


Top Five Usato: SUV turbodiesel, quale scegliere

L'opinione dei lettori