DR dr1
  • pubblicato il 10-09-2012

DR dr1 1.3 (2011): pregi e difetti della citycar italo-cinese

di Marco Coletto

Un'Euro 5 a meno di 7.000 euro

La DR dr1 è un'auto ideale per chi non ha grosse pretese. Un esemplare del 2011 della citycar cinese (modificata e assemblata in Molise) dotata di un vivace propulsore Euro 5 si porta a casa con 7.000 euro ma è difficile da trovare. Scopriamo i suoi pregi e difetti.

Pregi

Finitura

Superiore alla media delle auto cinesi.

Dotazione di serie

Degna di un'ammiraglia: alzacristalli elettrici anteriori e posteriori, autoradio, cerchi in lega, climatizzatore, interni in pelle e vernice metallizzata.

Posto guida

Scomodo nei viaggi lunghi e carente di regolazioni. I comandi sono invece abbastanza ergonomici.

Climatizzazione

L'impianto se la cava bene. I pulsanti e le levette sono oltretutto grandi e ben visibili.

Sospensioni

Morbide quanto basta per non deludere gli occupanti.

Rumorosità

Il sound del propulsore inizia a diventare fastidioso solo quando si cerca la sportività.

Motore

Il 1.3 a benzina Euro 5 da 83 CV e 114 Nm di coppia offre una spinta vivace intorno ai 3.500 giri.

Cambio

La trasmissione manuale a cinque rapporti è precisa ma la leva non ama essere troppo strapazzata.

Sterzo

Molto leggero quando si parcheggia, regala una discreta sensibilità nelle curve.

Prestazioni

Vivaci: 156 km/h di velocità massima e 12 secondi per accelerare da 0 a 100 km/h.

Visibilità

Impossibile sbagliare un posteggio: merito delle dimensioni esterne compatte, delle ampie superfici vetrate e dei sensori di parcheggio di serie.

Tenuta di strada

Nelle curve la dr1 mostra un'incredibile agilità. La tenuta è discreta mentre il rollio è evidente. L'ESP non è disponibile nemmeno come optional ma il comportamento stradale neutro non crea problemi.

Prezzo

Da nuova costava 8.980 euro, oggi è difficile da trovare (non sta avendo molto successo). Le quotazioni si aggirano intorno ai 6.700 euro.

Tenuta del valore

I prezzi non sono calati molto a causa del propulsore Euro 5 (utile per aggirare i blocchi del traffico) e dei pochi mesi di vita della vettura. Nei prossimi anni le sue quotazioni sono destinate a crollare.

Consumo

Nella media della categoria: 18,2 km/l.

Garanzie

La copertura globale è valida fino al 2013 mentre quella sulla verniciatura terminerà nel 2014. La protezione sulla corrosione dura fino al 2017.

Difetti

Abitabilità

I posti sono quattro e lo spazio per le gambe di chi si accomoda dietro è davvero ridotto. Difficile ricavare un discreto spazio in un'auto lunga solo 3,62 metri.

Capacità bagagliaio

180 litri che diventano 700 quando si abbattono i sedili posteriori. Il vano fatica a soddisfare le esigenze di una coppia ma in questo segmento (salvo qualche eccezione) una situazione del genere è la normalità.

Dotazione di sicurezza

Scarna: ci sono solo l'ABS e il doppio airbag.

Freni

Deludenti in qualsiasi condizione: l'impianto è uno dei meno potenti in circolazione.

Scopri tutto il listino DR.

DR dr1 1.3 (2011): pregi e difetti della citycar italo-cinese

L'opinione dei lettori