• pubblicato il 18-05-2012

DR dr5 GPL (2008): la peggiore SUV del mondo?

di Marco Coletto

La Sport Utility cino-molisana costa poco ma è anche piena di difetti

La DR dr5 GPL del 2008 (già analizzata lo scorso settembre) rischia di essere ricordata in futuro come la SUV peggiore del mondo. Basta fare un giro su Internet per trovare tanti clienti delusi e il 2 aprile 2010 i suoi numerosi problemi sono diventati di dominio pubblico nella trasmissione TV "Mi manda Raitre".

La vettura, assemblata in Molise (a Macchia d'Isernia), ma con buona parte della componentistica proveniente dalla Cina (scocca, motore, sospensioni e fari), deriva dalla Sport Utility "pechinese" Chery Tiggo, una vettura molto simile alla precedente generazione della Toyota RAV4.

I clienti attirati dal prezzo di listino basso (all'epoca costava 18.641 euro, oggi si porta a casa con 8.400 euro) hanno dovuto fare i conti con una serie di difetti: umidità nei fari, paraurti assemblati in modo approssimativo e sedili fissati male. Senza dimenticare i frequenti guasti alla pompa della frizione (una delle componenti più fragili dell'intera vettura) e la tendenza delle guarnizioni a staccarsi.

Molti clienti della SUV cino/molisana si sono inoltre trovati a dover lasciare l'auto in officina per diverse settimane a causa della scarsa disponibilità di ricambi e a dover pagare tagliandi carissimi per via dei numerosi pezzi da sostituire in occasione dei controlli periodici: una filosofia tutt'altro che "low-cost".

Ultimi, ma non meno importanti, i guai che hanno colpito nello specifico le varianti alimentate a gas: non sono pochi gli automobilisti che hanno riscontrato odori sgradevoli nell'abitacolo. Colpa della scarsa tenuta delle bombole.

Scopri tutto il listino dell'usato DR.

DR dr5 GPL (2008): la peggiore SUV del mondo?

L'opinione dei lettori