• pubblicato il 13-07-2012

Hummer H1 6.5 TDS (2005): pregi e difetti della SUV americana

di Marco Coletto

Indistruttibile e introvabile, si porta a casa con 70.000 euro

Indistruttibile, imponente e inarrestabile. L'Hummer H1, versione "civile" del mezzo utilizzato dall'esercito americano, è troppo estrema per essere considerata una semplice SUV. Trovarla usata è impossibile e le quotazioni di una versione 6.5 TDS (la più spartana) del 2005 si aggirano intorno ai 70.000 euro. Scopriamo i pregi e i difetti.

Pregi

Dotazione di serie

Abbastanza completa: autoradio, cambio automatico, cerchi in lega, climatizzatore, controllo della trazione e interni in pelle.

Capacità bagagliaio

Il vano è immenso e oltretutto ha una forma squadrata e regolare che consente lo stivaggio di oggetti ingombranti. Il portellone non esiste: ci sono due sportelli che si aprono come un armadio.

Sospensioni

Studiate per affrontare qualsiasi superficie.

Motore

Il 6.5 turbodiesel V8 da 205 CV e 583 Nm di coppia è un mostro e può tirarvi fuori da qualsiasi impaccio grazie alla possente spinta sotto i 2.000 giri, che si esaurisce già una volta superata quota 3.500 giri.

Sterzo

Semplicemente eccezionale: nonostante le dimensioni esterne ingombranti (2,20 metri di larghezza) l'H1 può svoltare in un fazzoletto o quasi…

Freni

Montati entrobordo per ridurre i rischi di danneggiamento, sono sufficientemente potenti.

Tenuta del valore

L'Hummer H1 è un'auto rara destinata ad avere un grande futuro nel mercato delle storiche. Per trovare degli esemplari sani, però, è meglio rivolgersi al mercato americano.

Difetti

Abitabilità

I sedili sono abbastanza comodi ma sono solo quattro.

Finitura

La qualità dei materiali è paragonabile a quella di un veicolo commerciale: plastiche estremamente rigide unite però ad assemblaggi impeccabili.

Posto guida

I comandi sparsi alla rinfusa non agevolano l'ergonomia e lo spazio a disposizione delle gambe del pilota non è molto. In compenso il volante è più verticale di quello di molte altre fuoristrada dure e pure.

Climatizzazione

L'impianto raffredda velocemente l'abitacolo ma le bocchette sono piccole e hanno poche possibilità di regolazione.

Rumorosità

Elevata a qualsiasi velocità: quando si viaggia tranquilli il propulsore fa un discreto fracasso, superati i 100 km/h si aggiungono i fruscii aerodinamici.

Cambio

L'obsoleta trasmissione automatica a quattro rapporti è affidabile ma poco rapida nei passaggi marcia.

Prestazioni

Impossibile usare questa vettura in autostrada: 134 km/h di velocità massima e 12 secondi per accelerare da 0 a 100 km/h.

Dotazione di sicurezza

Praticamente inesistente: monta solo l'ABS.

Visibilità

Gli ingombri si fanno sentire e nei parcheggi bisogna fare i conti anche con le bombature della carrozzeria, con i montanti voluminosi e con un lunotto diviso in ben quattro parti.

Tenuta di strada

Nei percorsi off-road è imbattibile, sull'asfalto meglio non esagerare con la velocità. Il baricentro alto e l'assenza dei controlli di stabilità e trazione non sono un buon mix.

Prezzo

Da nuova costava 166.851 euro, oggi è introvabile. Le sue quotazioni si aggirano intorno ai 70.000 euro: quanto una Land Rover Range Rover Sport 3.0 SDV6 HSE appena uscita dal concessionario.

Consumo

Imbarazzante: 5,4 km/l dichiarati.

Garanzie

La copertura globale è terminata nel 2008 mentre quella sulla corrosione è scaduta nel 2011.

Hummer H1 6.5 TDS (2005): pregi e difetti della SUV americana

L'opinione dei lettori