• pubblicato il 10-11-2014

Jaguar XK (2014): pregi e difetti della supercar britannica

Più elegante (ma meno cattiva) della sorella minore F-Type

La Jaguar XK è una supercar da non sottovalutare: nonostante sia il modello della Casa britannica da più tempo in listino e malgrado le sue prestazioni siano inferiori a quelle della sorella minore (oltretutto più abbordabile) F-Type resta una sportiva elegante e raffinata adatta agli amanti dell’understatement.

Non fidatevi di chi, su Internet, propone esemplari del 2014 a km zero di questa coupé a meno di 60.000 euro: per entrare in possesso delle versioni più lussuose Portfolio LE (Limited Edition) bisogna mettere in conto una cifra non inferiore a 90.000 euro (oltre 10.000 in meno rispetto al prezzo di listino). Scopriamo insieme i pregi e i difetti di quest’auto.

Pregi

Finitura

Eccezionale, come da tradizione Jaguar: a bordo sono presenti materiali di pregio ben assemblati.

Dotazione di serie

Completa di tutto il necessario: autoradio con Bluetooth, cambio automatico, cerchi in lega, climatizzatore, cruise control, fari allo xeno, fendinebbia, interni in pelle, navigatore satellitare, retrovisori ripiegabili elettricamente, sedili regolabili elettricamente, sensori di parcheggio e sospensioni adattive.

Capacità bagagliaio

Il vano (300 litri) soddisfa senza problemi le esigenze di una coppia con un figlio piccolo.

Posto guida

Posizione di seduta bassa e sportiva, sedile avvolgente e comandi ben posizionati. Difficile chiedere di meglio.

Climatizzazione

L’impianto è potente ed efficace e può oltretutto vantare bocchette molto ampie.

Sospensioni

Il sistema Adaptive Dynamics di serie modifica istantaneamente la risposta della vettura in base alle condizioni della strada. Gli ammortizzatori hanno una taratura un po’ rigida ma sulle sconnessioni più pronunciate reagiscono in maniera adeguata.

Rumorosità

La Jaguar XK è silenziosa come un’ammiraglia e ha un abitacolo ottimamente insonorizzato: il piacevole rombo del V8 si avverte solo quando si preme a fondo il pedale dell’acceleratore.

Motore

Il 5.0 V8 Euro 5 aspirato da 385 CV e 515 Nm di coppia ha una doppia anima: fino a 3.000 giri è un’unità “normale”, oltre questa soglia si scatena.

Cambio

La trasmissione automatica a sei rapporti snocciola senza problemi le marce quando si guida in modo tranquillo mentre potrebbe essere un po’ più rapida quando si cerca il brio.

Sterzo

Il comando è preciso e sensibile in ogni condizione e contribuisce ad incrementare il piacere di guida.

Prestazioni

Buone, anche se non da record: 250 km/h di velocità massima e 5,5 secondi per accelerare da 0 a 100 chilometri orari.

Dotazione di sicurezza

La Jaguar XK è priva delle “diavolerie” elettroniche presenti sulle sportive più moderne ma tutto sommato si difende bene: airbag frontali, laterali e a tendina, attacchi Isofix, controlli di stabilità e trazione e poggiatesta anti colpo di frusta.

Freni

Talmente potenti che non sfigurerebbero nemmeno in pista.

Tenuta di strada

Agile nelle curve a dispetto della mole, sa come far divertire. Non mette mai in difficoltà neanche quando si esagera: merito di un assetto ottimamente studiato e di controlli elettronici sempre puntuali.

Tenuta del valore

Buona, anche se la sorella minore F-Type è destinata in futuro ad essere più richiesta.

Garanzie

La copertura globale e quella sulla verniciatura termineranno nel 2017. Quella sulla corrosione scadrà invece nel 2020.

Difetti

Abitabilità

Simile a quella di una Porsche 911: i passeggeri anteriori hanno molto spazio a disposizione mentre il divano posteriore - adatto solo a trasportare bambini - è utile per appoggiarci le giacche.

Visibilità

Migliorabile: la Jaguar XK è lunga 4,79 metri e le sue forme sinuose rendono complicato percepire gli ingombri.

Prezzo

Da nuova costava (e costa ancora oggi) 104.939 euro ed esistono sedicenti rivenditori su Internet che promettono sconti folli sugli esemplari a km zero (meno di 60.000 euro, più di una Mercedes C 350 Coupé appena uscita dal concessionario). In realtà è difficile trovare Jaguar XK del 2014 già immatricolate e comunque le cifre necessarie per portarsi a casa le più lussuose Portfolio LE non scendono mai sotto quota 90.000 euro.

Consumo

Difficile pretendere percorrenze elevate da un V8 aspirato a benzina: 8,9 km/l dichiarati, sempre sopra i 5 nella guida normale.

Scopri tutto il listino dell’usato Jaguar.

Jaguar XK (2014): pregi e difetti della supercar britannica

L'opinione dei lettori