• pubblicato il 16-06-2014

Lexus IS (2013): pregi e difetti della berlina ibrida giapponese

Consuma pochissimo ed è facile trovare esemplari ben accessoriati a km zero

La terza generazione della Lexus IS non lascia molta libertà di scelta ai suoi clienti: è disponibile infatti solo ibrida. Trovare un esemplare del 2013 nell’allestimento Executive a chilometri zero non è difficile ma non vi aspettate di risparmiare rispetto ad un modello nuovo, anzi. Nella maggior parte dei casi si tratta infatti di modelli full-optional. Scopriamo insieme i pregi e i difetti della berlina a doppia alimentazione (benzina+elettrica) giapponese.

Pregi

Abitabilità

Senza infamia e senza lode: buono lo spazio a disposizione delle gambe di chi si accomoda dietro, un po’ meno quello per la testa.

Finitura

La sensazione di qualità percepita all’interno dell’abitacolo è elevata ed è impossibile trovare pecche negli assemblaggi.

Dotazione di serie

Il cruise control e i fari allo xeno erano (e sono ancora oggi) compresi nel prezzo mentre gli altri accessori utili optional (navigatore, sedili regolabili elettricamente e sensori di parcheggio anteriori e posteriori) si trovano praticamente su tutti gli esemplari di seconda mano.

Capacità bagagliaio

450 litri: un valore adatto ad una coppia con un paio di figli. Le batterie penalizzano solo in parte lo spazio a disposizione delle valigie.

Posto guida

Molto sportivo: posizione di seduta bassa e comandi tutti a portata di mano. Promossa.

Climatizzazione

L’impianto automatico bizona è potente, efficace, ergonomico e semplice da gestire.

Sospensioni

Non fatevi ingannare dall’aspetto aggressivo: gli ammortizzatori della Lexus IS hanno una taratura prevalentemente morbida che garantisce la massima comodità nei lunghi viaggi.

Rumorosità

L’unità ibrida è molto discreta e l’abitacolo è ottimamente insonorizzato. Difficile trovare una berlina “premium” in grado di cavarsela meglio in questa materia.

Motore

Il propulsore 2.5 ibrido benzina/elettrico genera una potenza complessiva di 223 CV e una coppia di 221 Nm. Offre un discreto livello di elasticità ma sembra avere meno puledri di quelli che dichiara.

Cambio

La trasmissione automatica a variazione continua è perfetta per chi cerca la comodità ma non è molto rapida ad eseguire gli ordini del guidatore quando le si chiede il brio.

Sterzo

L’elemento più sportivo dell’intera vettura: preciso, sensibile e privo di pecche.

Prestazioni

Senza infamia e senza lode: 200 km/h di velocità massima e 8,3 secondi per accelerare da 0 a 100 chilometri orari.

Dotazione di sicurezza

Completa: airbag frontali, laterali, a tendina e per le ginocchia, ESP, controllo di trazione e cinque stelle Euro NCAP. Senza dimenticare l’assistente alle partenze in salita e gli attacchi Isofix sui sedili posteriori laterali.

Visibilità

Le ridotte superfici vetrate non aiutano ma si può sempre contare sui sensori di parcheggio, presenti su buona parte delle versioni usate in commercio.

Freni

Nella guida sportiva si rivelano poco potenti (come su buona parte delle ibride) mentre nell’uso di tutti i giorni se la cavano.

Tenuta di strada

Piacevole da guidare grazie ad un comportamento sincero: non è sovrasterzante nonostante la trazione posteriore.

Prezzo

Da nuova costava (e costa ancora oggi) 40.900 euro e gli esemplari a km zero (meglio accessoriati) si trovano più o meno alla stessa cifra.

Consumo

Incredibilmente basso: il valore dichiarato è di 22,7 km/l e guidando anche in maniera “allegra” si resta facilmente sopra quota 15.

Garanzie

La copertura globale terminerà nel 2016 (o dopo 100.000 km percorsi), così come quella sulla verniciatura (a chilometraggio illimitato, però). La protezione sulla corrosione è valida fino al 2025.

Difetti

Tenuta del valore

Le Lexus sono ottime auto ma non sono capite nel nostro Paese: il loro prezzo, di conseguenza, è destinato a calare in maniera più vistosa rispetto a quello delle “classiche” tedesche.

Scopri tutto il listino dell’usato Lexus.

Lexus IS (2013): pregi e difetti della berlina ibrida giapponese

L'opinione dei lettori